Referendum, ‘Potere al popolo Abruzzo’: “La lotta non finisce qui”

"Nei prossimi giorni capiremo come proseguire per rendere il Paese più libero"

di Redazione | 17 Febbraio 2022 @ 19:30 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – ‘Potere al popolo Abruzzo’ interviene sui questiti referendari bocciati dalla Corte costituzionale:

II referendum su cannabis ed eutanasia legale sono stati trattati come un ostacolo alla politica, quando, al contrario, sono un ritorno alla politica nella sua accezione più vera: democrazia e partecipazione popolare. Concetti profondi che possono essere considerati un problema solo da un Parlamento composto dagli scendiletto dei vari capipartito. Con l’inammissibilità di entrambi i quesiti vincono loro e tutti quelli che vogliono solo continuare a bloccare la domanda di cambiamento che viene da milioni di cittadine e cittadini. Evidentemente hanno paura che il paese reale possa mettere sotto scacco la propria classe dirigente. Un cosa è certa, la nostra lotta non finisce qui: nei prossimi giorni, assieme alle altre realtà che compongono i comitati promotori, capiremo come proseguire la battaglia per rendere il nostro paese più libero, giusto, laico.

 


Print Friendly and PDF

TAGS