Referendum 12 giugno, no vax contro mascherine al seggio

di Redazione | 07 Giugno 2022 @ 19:22 | ATTUALITA'
Ffp2
Print Friendly and PDF

ROMA – “Andare a votare con la mascherina? Secondo me è un modo, è un atto per far ricordare chi comanda. Io andrò a votare senza mascherina, e chiederò che venga riconosciuto il mio diritto di voto senza tale imposizione che considero anticostituzionale”. Così all’Adnkronos Marco Liccione, leader della ‘Variante torinese’ ed esponente no green pass, in merito alla questione del voto con mascherina obbligatoria come da circolare dei ministri della Salute Roberto Speranza e dell’Interno Luciana Lamorgese.

Dopo tutti gli assembramenti per i festeggiamenti sportivi trovo che sia una scelta politica, senza alcun studio scientifico che attesti questa norma. – aggiunge Liccione – Troverei corretti la mascherina a chi sta a contatto con tante persone come gli scrutatori, che saranno a contatto con centinaia di persone, o come i cassieri dei supermercati, è ovvio. Ma trovo assurdo che se vai al ristorante o al bar non hai la mascherina e se vai a votare devi indossarla”.


Print Friendly and PDF

TAGS