Rebirth, un monumento dedicato alla città dell’Aquila

di Enrico M. Rosati | 20 Luglio 2022 @ 06:30 | CULTURA
Rebirth
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  Presentato il monumento “Rebirth” all’Emiciclo, un’opera dedicata alla città dell’Aquila. Il monumento è stato realizzato in occasione del workshop internazionale denominato “Art(isan)s and Crafts” che ha come obiettivo favorire l’incontro fra diverse realtà artigiane. L’opera, fortemente voluta all’interno della sede del Consiglio Regionale dalla consigliera Sabrina Bocchino, suggerisce varie riflessioni a partire dal nome. Rebirth, che sta per rinascita, è il titolo dedicato al Capoluogo regionale che sta affrontando un percorso di ricostruzione e rinascita.  

A seguito l’intervista al presidente dell’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese e all’artista Carmel Maleki

  • Il fiore di loto ha le sue radici nel terreno e lo stelo nell’acqua, e la sua superficie è rivolta verso il sole. Questo fiore è un simbolo di decenza, crescita spirituale, perfezione e il ciclo della nascita e della crescita umana.
    Mucca ha altri significati come l’inizio della primavera e la fertilità. Un altro significato del simbolo della mucca è la stabilità, motivo per cui questo simbolo è utilizzato anche nelle colonne e nei palazzi di Persepoli.
    L’animale leone significa il sole e il sorgere. La presenza del simbolo del leone nei rilievi di Persepoli significa anche l’affondamento della luna e il sorgere del sole e della luce.
  • L’aquila reale era il simbolo della bandiera dell’antico Iran. L’aquila sulla porta achemenide è un segno di vittoria e un simbolo di divinità. E le guardie che custodivano questa terra giorno e notte. Dopo aver ascoltato questo incidente e con la combinazione della tradizione iraniana, ho considerato questo simbolo degno di questa città e ho espresso i miei sentimenti in questo modo.

Afferma l’artista. 

Nel corso della presentazione dell’opera è emersa la difficoltà affrontata per permettere all’artista iraniana di venire in Italia. “Ci piacciono le cose difficili” afferma uno degli artigiani che continua “Abbiamo dovuto contattare più volte l’ambasciata, sollecitare, inviare documenti.. è stata davvero molto complicata la cosa. Ma ora è qui e questo è ciò che conta”. Rebirth, in tal senso, simboleggia anche la rinascita delle donne in Medio Oriente e la loro rivincita su un sistema repressivo. La storia di Carmel è un punto di partenza per la rinascita dei diritti delle donne ovunque nel mondo. 

Il monumento rappresenta, nella scelta dei materiali, anche il ciclo della lavorazione artigianale; infatti si parte dalla pietra sino ad arrivare a composizioni più lavorate. 

Non sfugge, nel parlare di rinascita, anche la correlazione con gli eventi mondiali nei quali i diritti umani vengono violati giorno dopo giorno. 

L’opera è stata fortemente voluta dalla consigliera Sabrina Bocchino e alla presentazione è intervenuto anche il Presidente Lorenzo Sospiri


Print Friendly and PDF

TAGS