Pubblicata la nuova raccolta di poesie di Maria Teresa Taddei

di Alessio Ludovici | 14 Aprile 2024 @ 05:00 | CULTURA
Maria Teresa Taddei
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Sogni in Solitario, chiusa nel pollaio sbirciando dalla serratura”, è la seconda raccolta di poesia dell’aquilana, originaria di Poggio Picenze, Maria Teresa Taddei. Pubblicato questo mese da Verdone Editore, verrà presentato nella Libreria Colacchi dell’Aquila il prossimo 27 aprile.

L’incontro sarà moderato da Mauro Panzini e, oltre all’autrice, ci saranno una serie di voci recitanti e degli intermezzi musicali a cura del musicista Lenardo Mezzini. Sarà inoltre trasmesso un pezzo recitato da Franco Narducci.

“L’urgenza, l’impellenza del racconto poetico”, si legge nella prefazione di Valeria Valeri, “emerge nelle parole di Maria Teresa Taddei che non è affatto poetessa per caso, tanta la razionalità, la lucidità della composizione anche e soprattutto nell’assecondare l’ispirazione, rivelata dalla pensosità nel guardarsi dentro, nel cercare dentro di sé il segno, l’impronta degli incontri”.

Di professione contabile aziendale, Maria Teresa nel tempo libero da sfogo alla propria vena artistica che spazia dalla pittura alla poesia. Tra ricordi, sensazioni, paesaggi cari e luoghi della memoria “Sogni in solitario” è l’occasione per un viaggio dentro il mondo dell’autrice.

“Ti invito a giocare a nascondino.
Io sono tra le righe di questo librino, nascosta tra le parole.
Ti invito a cercarmi, non già per il piacere di scoprire e conoscere
qualcosa di me, ma perché, cercando me, ritroverai un po’ te.
In questa pasta madre in continuo fermento che è la vita, ognuno
è nel suo protagonista.
Porta in campo le sue passioni, gli slanci, le sue determinazioni, per raccogliere piccole gioie, false promesse, qualche successo e delusioni.
Ma quel che ci accomuna e ci spenge a oltranza è il fine ultimo:
raggiungere il Sogno, la Libertà, la Liberazione,
La conoscenza di sé”


Print Friendly and PDF

TAGS