Psicologo di base: ordine degli psicologi su approvazione della legge

di Redazione | 04 Ottobre 2022 @ 16:38 | ATTUALITA'
Enrico Perilli
Print Friendly and PDF

L’AQUILA. Il 29 settembre 2022 il Consiglio regionale d’Abruzzo, dopo aver audito l’Ordine degli psicologi della regione Abruzzo, ha approvato il progetto di Legge “Istituzione del servizio di psicologia di base ed ulteriori disposizioni”.

Dopo un lungo periodo di pandemia che ha accentuato e reso maggiormente visibili i bisogni assistenziali dei cittadini, viene istituito il servizio di psicologia di base che ha lo scopo di sostenere e integrare l’azione dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta.

È un servizio svolto da psicologi liberi professionisti e realizzato da ciascuna Asl: uno psicologo di base erogherà l’attività di psicologia delle cure primarie ogni 15000 abitanti.

Si tratta di un notevole passo in avanti per la psicologia in Abruzzo. Finalmente i cittadini e le cittadine potranno usufruire di un servizio di psicologia pubblico specificatamente volto alla riduzione del rischio di disagio psichico, alla prevenzione dei disturbi e alla promozione della salute psicologica.

Il presidente dell’Ordine professionale, il professor Enrico Perilli, si dichiara soddisfatto del raggiungimento di questo obiettivo che condurrà l’Abruzzo ad erogare un servizio ormai essenziale: “La necessità di creare distretti sanitari al fine di assicurare la tutela della salute mentale, nello spirito anche dell’intuizione di Franco Basaglia, è ormai accettata da tutti. Siamo convinti che questo sia solo un primo passo al quale seguiranno altri come l’approvazione della legge sullo psicologo scolastico e l’implementazione di servizi di psicologia all’interno delle Asl con l’assunzione di personale qualificato al fine di fornire servizi stabili e di qualità.”

I costi dell’assistenza psicologica prestata dallo Psicologo di base in attuazione del presente articolo sono posti a carico del Servizio Sanitario Regionale (SSR), fatto salvo il pagamento di un ticket da parte del paziente, la cui esigibilità ed importo è stabilito dalla Giunta regionale. Il provvedimento prevede, infatti, uno stanziamento di 400 mila euro per ciascuna annualità del triennio 2022-2024.

In ciascuna Asl sarà istituito un elenco degli psicologi delle cure primarie ed entro 180 giorni dall’approvazione della legge, la giunta regionale con proprio provvedimento definirà le specifiche competenze ed i titoli necessari per potervi aderire.

Sarà inoltre costituito un Tavolo tecnico regionale che si occuperà del monitoraggio e del controllo qualitativo dell’assistenza psicologica.

 


Print Friendly and PDF

TAGS