Provincia: Sette,”necessario taglio alberi su Statale 80″

"La presenza a bordo strada è un elemento di estrema pericolosità"

di Redazione | 15 Giugno 2022 @ 12:48 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il Consigliere con delega alla viabilità  della Provincia dell’Aquila Gabriella Sette interviene sulle polemiche riguardanti il taglio degli alberi lungo la SS. 80 e la successiva installazione di guardrail a protezione per gli automobilisti.

“Sono ben consapevole che il taglio di un albero è un sacrificio che può urtare la sensibilità di alcuni. Ma il taglio degli alberi commissionato da Anas Spa-Compartimento Abruzzo, lungo la ss. 80 permetterà l’installazione di barriere protettive per gli automobilisti in caso di incidente.Dalle statistiche l’Abruzzo risulta, purtroppo, al 5° posto fra le regioni italiane per numero assoluto di incidenti contro alberi. È addirittura al primo posto, con margini di circa il +80% rispetto alle prime regioni che la seguono in graduatoria, come numero degli incidenti rapportati al parco veicoli presente sul proprio territorio.

La presenza degli alberi a bordo strada è un elemento di estrema pericolosità tecnicamente riconosciuto (oltre che tristemente noto per l’elevatissimo numero di morti che ogni anno si rilevano a seguito di incidenti stradali) e pertanto regolato normativamente al fine di non pregiudicare la sicurezza della circolazione, intesa come primario ed inderogabile principio normativo e prerequisito per l’utilizzo stesso dell’infrastruttura stradale. I dati nazionali dicono poi che oltre un morto ogni due incidenti ed almeno un ferito ogni incidente è caratterizzato da uno scontro con alberi.Come amministratore non posso che approvare questa operazione, perché la sicurezza stradale e la tutela della vita sono prioritarie. Come mamma, vorrei non vedere più genitori piangere per la perdita di un figlio”.


Print Friendly and PDF

TAGS