Provincia dell’Aquila: 17 milioni per viabilità e scuole

di Marianna Gianforte | 23 Novembre 2022 @ 06:03 | POLITICA
viabilità
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il Consiglio della Provincia dell’Aquila ha approvato ieri una manovra straordinaria, a oltre un mese dalla fine dell’anno, da 17 milioni di euro per sostenere un consistente piano strategico di opere pubbliche (viabilità ed edilizia scolastica) e servizi. Una misura eccezionale resa possibile, è stato ribadito ieri, grazie al risanamento dell’ente provinciale messo in atto negli ultimi anni e che ha consentito di liberare risorse finanziarie da impiegare per lo sviluppo del territorio. Quasi 13 milioni di euro saranno destinati alla manutenzione stradale nei comprensori dell’Aquilano, Peligno, Marsicano e Alto Sangro; all’edilizia scolastica saranno destinati oltre 3 milioni di euro. Alla seduta consiliare hanno preso parte il vicepresidente della Provincia Vincenzo Calvisi; i consiglieri di maggioranza Gabriella Sette, Quirino D’Orazio, Gianluca Alfonsi, Dino Iacutone; i consiglieri di opposizione Fabio Camilli, Walter Chiappini, Antonella La Gatta, Carmine Silvagni, i quali, all’unanimità, hanno espresso massima soddisfazione per l’approvazione della manovra.

“Con questa variazione di bilancio diamo il via a una serie di interventi importanti e imponenti per la vita delle comunità della provincia aquilana – ha spiegato il presidente Angelo Caruso, sindaco di Castel di Sangro –. Opere pubbliche, manutenzione di assi viari e di istituti scolastici, la tutela delle persone più fragili: si tratta di risorse, 17 milioni, che permetteranno di migliorare la qualità della vita e avvicineranno l’istituzione ai suoi cittadini nei prossimi anni”.

A margine del Consiglio è stata anche approvata la mozione riguardante le autonomie differenziate; l’intento della mozione è chiedere al Governo di non adottare atti prodromici e connessi al trasferimento di poteri e risorse ad altre Regioni sino alla definizione condivisa dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale.


Print Friendly and PDF

TAGS