Progetto Med- Quad, presentati i risultati dei due ‘living lab’

di Michela Santoro | 04 Luglio 2023 @ 05:00 | EVENTI
Med- Quad
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Progetto Med- Quad, presentati i risultati dei due ‘living lab’ . Un progetto di cooperazione internazionale portato avanti da un partenariato di cui fanno parte l’Università dell’Aquila e atenei di altri 5 Paesi dell’area mediterranea (Grecia, Palestina, Tunisia, Egitto e Giordania) che vede coinvolti anche, come partner locali, il Comune dell’Aquila e la Gran Sasso Acqua.

Presentato ieri a Palazzo Fibbioni, “Med-Quad  – ha spiegato la prof.ssa Anna Tozzi, consigliera del Rettore per le politiche di internazionalizzazione e project manager per l’Italia del progetto – è stato finanziato dal programma Eni Cbc Med European Neighborhood Instrument Cross-Border Cooperation Mediterranean Sea Basin Programme che ha come finalità quella di armonizzare i territori delle due sponde del Mediterraneo su quattro aree tematiche: sviluppo industriale, trasferimento tecnologico, inclusione sociale e lotta alla povertà, cambiamenti climatici e ambiente;

Dei 24 progetti finanziati,  – prosegue la prof.ssa Tozzi – Med – Quad è uno dei 6 progetti approvati (unico in Abruzzo) e prevede la partnership di Italia, Grecia, Tunisia, Egitto, Giordania e Palestina”.

Il progetto, in ogni nazione coinvolta, mette insieme università, imprese, governi locali e società civile andando a creare un sistema che agisce secondo il modello a ‘quadrupla elica’.

Ogni nazione attraverso due ‘living lab transazionali‘, uno che sviluppa nuovi strumenti per il controllo della qualità dell’acqua e del suo uso da parte di cittadini e fornitori, denominato Swuap (Smart water use applications) e l’atro che prevede l’utilizzo di tecnologie innovative ( realtà aumentata o realtà virtuale) applicate al patrimonio storico, denominato Archeo (Applied reseach for cultural heritage exploitation).

Alla conferenza stampa erano presenti, oltre ala professoressa Tozzi, l’assessore alle Politiche comunitarie del Comune dell’Aquila Paola Giuliani, il rettore Univaq Edoardo Alesse, il presidente della Gran Sasso Acqua Alessandro Piccinini e i  professori Fabio Graziosi, responsabile scientifico di Med-Quad e Francesco Tarquini.


Print Friendly and PDF

TAGS