Progetto formativo 726° Perdonanza Celestiniana svolto dal Conservatorio “A.Casella”

di Redazione | 30 Novembre 2020 @ 12:24 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –Con il Progetto formativo 726° Perdonanza Celestiniana” il Comitato Perdonanza Celestiniana, presieduto dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha sostenuto economicamente l’attività del Conservatorio A.Casella” durante l’ultima Perdonanza. Si parla di una somma di quarantamila euro, attraverso la quale l’istituzione musicale aquilana ha potuto attivare un laboratorio didattico intensivo che si è svolto durante i giorni delle celebrazioni celestiniane di agosto scorso.

La Perdonanza è un patrimonio della comunità che affonda i suoi riti nel tempo e che si rinnova continuamente. Grazie anche alla ‘restituzione’ che abbiamo operato attraverso le nostre istituzioni formative culturali. Non è solo ripetere una celebrazione, ma stimolare alla sua divulgazione, creare occasioni di crescita ai nostri giovani talentuosi. È il territorio che che abilita e promuove le sue eccellenze che coralmente rendono ancora più universale il messaggio di Celestino. Ed è anche nello spirito de riconoscimento Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità”, ha spiegato il sindaco Biondi.

Si è trattato, infatti, di organizzare una vera e propria orchestra formata da 47 allievi che ha accompagnato i concerti serali dando la possibilità ai giovani concertisti di esibirsi con alcuni grandi nomi della musica pop italiana (Antonello Venditti, Enrico Ruggeri etc.) diretti dal Maestro Leonardo De Amicis. In particolare poi questo laboratorio ha previsto una collaborazione anche con il Conservatorio Luisa D’Annunzio” di Pescara che ha fatto partecipare 11 suoi studenti, l’Istituto Superiore di Studi Musicali G. Braga” di Teramo che ha partecipato con 3 studenti; mentre un allievo della compagine proveniva dal Conservatorio G. Pergolesi” di Fermo nelle Marche. Un laboratorio didattico intensivo – ha dichiarato il direttore del Conservatorio dell’Aquila Claudio Di Massimantonio – costituisce un’esperienza in cui l’apprendimento è il risultato potenziato nelle sue possibilità di offrire agli studenti una finestra per orientare le scelte future. Le narrazioni entusiaste degli studenti che hanno partecipato al laboratorio collegato alla Perdonanza Celestiniana ci hanno fatto capire che esso è stato lo strumento ideale per sviluppare lo spirito di gruppo creando obiettivi comune. Il lavoro di gruppo, infatti, permette di affrontare alcuni aspetti tecnici che in quello individuale sono più difficili da svolgere. Per questo vorrei ringraziare il Comitato Perdonanza e in particolare il suo Presidente, per la possibilità data ai nostri allievi che hanno potuto fare un’ esperienza importante per il loro futuro”.

Ma non è tutto, con una parte della somma erogata dal Comitato Perdonanza Celestiniana dell’Aquila si riuscirà a recuperare il mancato introito della sospensione della terza rata delle tasse per l’anno accademico 2019/2020. Il Consiglio di Amministrazione, la scorsa primavera, aveva infatti sospeso sine die questo versamento per tutti gli studenti del conservatorio aquilano, agevolando così le famiglie alle prese con la prima ondata di emergenza sanitaria da Covid 19.


Print Friendly and PDF

TAGS