Progetto Case, De Santis: “Entro dicembre servono 22 milioni per gli isolatori sismici!”

di Redazione | 23 Maggio 2022 @ 15:14 | VERSO LE ELEZIONI
casette post sisma
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Il confronto fra i candidati Sindaco, promosso anche da alcuni organi di informazione, non sta approfondendo il problema del Progetto Case, molto delicato e pieno di criticità gestionali e finanziarie.” Così Lelio De Santis, consigliere comunale di opposizione. 

“Vorrei che tutti i candidati alle prossime elezioni amministrative e, soprattutto, i Candidati alla carica di Sindaco fossero consapevoli della grave condizione in cui versano le 4.450 Case ed i 1.000 Map, che furono una risposta utile nell’ emergenza e che oggi registrano notevoli e serie criticità per la loro gestione ed ancora di più preoccupanti per il deficit finanziario di circa 25 milioni, derivante dalla mancata riscossione delle utenze e dei canoni di affitto.

Tra queste criticità, voglio sottolinearne una in particolare, finora sconosciuta a tanti dentro e fuori il Palazzo comunale: la garanzia sulla funzionalità e sull’efficienza degli isolatori sismici!

Infatti, la garanzia sul funzionamento degli isolatori sismici scade il 31 dicembre di quest’anno e si rende urgente, pertanto, procedere alla loro manutenzione per assicurare il buon funzionamento degli impianti antisismici.

Il costo presumibile dell’intervento ammonta a circa 22 milioni: somma non prevista in Bilancio e, quindi, da reperire con la massima celerità, per evitare che ricada sulle tasche degli Aquilani.

Il Sindaco ed i Consiglieri, comunali, che saranno eletti, devono sapere quali sono i problemi concreti da affrontare: questo sarà un impegno gravoso, non una bella passeggiata!”


Print Friendly and PDF

TAGS