Progetto C.a.s.e., partiti i solleciti di pagamento per le vecchie bollette

di Alessio Ludovici | 07 Luglio 2021 @ 06:00 | UTILI
progetto case
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Sono partiti, infine, i solleciti di pagamento per il progetto C.a.s.e. Si tratta di svariati milioni di euro relativi agli ultimi cinque sei anni.

In questi giorni le poste stanno consegnando le raccomandate ai cittadini. Il sollecito apre la strada all’avviso di accertamento e quindi, infine, all’avviso di riscossione da parte della ex Equitalia.

Il cittadino che avesse bisogno di informazioni o chiarimenti potrà contattare numero unificato del Comune o prenotare un appuntamento a questo link. Un servizio in più che dovrebbe togliere qualche alibi a chi diceva di non riuscire a mettersi in contatto con gli uffici comunali. Il numero unificato invece è 0862.320728, raggiungibile sia da cellulari che da rete fissa. Il servizio di assistenza telefonica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30, e il martedì e mercoledì anche dalle 15.30 alle 17.30.

Diverse le tipologie di morosità.

Infatti si possono ricevere solleciti per il canone di affitto, per il condominio e per il gas, o solo per una di queste voci. La raccomandata però dovrebbe essere sempre unica per far risparmiare qualche euro al cittadino a cui comunque sono addebitate le spese della raccomandata per i solleciti. La raccomandata sarà utilizzata anche per la bollettazione ordinaria, che dovrebbe riprendere in autunno, a differenza del passato in cui venivano consegnate per posta ordinaria, ora ogni comunicazione del comune arriverà tramite raccomandata e a spese dell’ente, tranne i solleciti che chiaramente rimarranno a carico dell’utente. 

I solleciti non prevedono more o interessi e questo dovrebbe facilitarne il pagamento che però non sarà possibile rateizzare essendo somme già scadute da anni. Il Comune in questi mesi sta provando a riorganizzare il settore e le modalità operative di gestione della bollettazione del progetto C.a.s.e., ovviamente con la speranza di cominciare a recuperare una parte delle somme dovute.

 


Print Friendly and PDF

TAGS