Profughi in autonoma sistemazione, l’ipotesi del Governo: fino a 900euro per tre mesi

di Redazione | 21 Marzo 2022 @ 17:03 | ATTUALITA'
profughi
Print Friendly and PDF

ROMA – Stando alle anticipazioni del Sole 24 Ore l’accoglienza dei profughi ucraina sarà organizzata attraverso diversi canali. Le persone giunte finora in Italia sono 55.711. Di queste, 28.537 sono donne, 4.776 uomini e 22.398 minori. L’ipotesi allo studio è per almeno 60mila profughi e per una durata di tre mesi dall’arrivo in Italia, di un contributo di circa 600 euro al mese (o fino a 900 euro a seconda del nucleo familiare) ai rifugiati ucraini che trovino un’autonoma sistemazione, una formula simile a quella utilizzata per gli sfollati del terremoto.

 

Ci sono poi i posti, circa 15mila, messi a disposizione dalle associazioni del terzo settore, grazie a un contributo di circa 20 euro al giorno per ogni profugo preso in carico attraverso il sistema dell’accoglienza diffusa

A Regioni e Province autonome si riconoscerà un contributo forfettario per l’accesso alle prestazioni del Servizio sanitario nazionale e restano le agevolazioni per favorire l’introduzione di queste persone nel mondo del lavoro. I medici ucraini potranno esercitare anche in Italia e si lavora a percorsi per l’integrazione dei ragazzi attraverso la scuola. 


Print Friendly and PDF

TAGS