L’Aquila, Primavera Aquilana: “prioritaria unità del centrosinistra alle elezioni comunali”

di Redazione | 23 Gennaio 2022 @ 10:27 | VERSO LE ELEZIONI
violenza contro le donne
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Per rispettare l’impegno di trasparenza e partecipazione che ha caratterizzato il nostro percorso fin dall’inizio, vogliamo condividere con tutti le evoluzione del dibattito nel cosiddetto “tavolo di coalizione” del centrosinistra e la posizione che abbiamo espresso in quel luogo” – così Primavera Aquilana, in una nota, comunica le proprie posizioni sulle imminenti elezioni comunali –  “In primo luogo rimaniamo convinti e convinte che l’unità di tutto il centrosinistra in un’area ampia che comprenda anche le esperienze e l’elaborazione di soggetti come Primavera Aquilana sia l’unica strada da seguire nelle prossime elezioni amministrative se si vuole davvero che la città non sia di nuovo nelle mani della giunta Biondi.

E unità di tutta la coalizione, per noi, – prosegue la nota – vuol dire che tutti i soggetti si riconoscano in un unico candidato sindaco (o candidata sindaca) superando le divisioni che ormai sono evidenti sia tra gli esponenti politici che in città. Secondo noi l’unica maniera per riuscirci è pensare a una candidatura “terza” rispetto a quelle divisive in campo, che venga dal mondo dell’impegno civico e sociale, evitando invece il ricorso alle primarie che in questo caso servirebbero solo ad alimentare ulteriormente le divisioni. Per questo non siamo disposti a considerare le elezioni comunali dell’Aquila come meramente strumentali ad altri appuntamenti elettorali, o a dinamiche tattiche che hanno come legittimo obiettivo l’ambizione personale, ma non direttamente il bene collettivo.” Prosegue Primavera Aquilana “Visto quanto emerso nei primi confronti e considerato che resta chiaro lo stallo e la divisione netta rispetto alle candidature proposte dai partiti, proponiamo che tutti facciano un passo indietro per fare tutti insieme un passo in avanti, scegliendo – insieme – un/una candidato/a che provenga dal mondo dell’impegno civico e sociale, che possa rappresentare e riunire il popolo di centrosinistra all’insegna del rinnovamento.
Come Primavera Aquilana non vogliamo imporre una candidatura “nostra” e siamo aperti e aperte a valutare ogni proposta che abbia però queste caratteristiche. Siamo convinti e convinte che sia l’unico modo per dare un senso ai nostri confronti e alle neonate “commissioni” interne al tavolo: diversamente, qualora permangano candidature divisive e la direzione sia un’altra, verrà meno la condizione sufficiente e necessaria all’unità e quindi saremo costretti a chiamarci fuori dal confronto, in quanto venuta meno il valore fondante della coalizione stessa. Una coalizione che, conclude la nota, occorre ribadirlo, ha senso solo se trova l’unità di tutte le forze in nome di un cambiamento reale, non solo annunciato.


Print Friendly and PDF

TAGS