Prezza, il sindaco Marianna Scoccia ordina la chiusura della scuola: “Troppi contagi”

di Redazione | 09 Gennaio 2022 @ 15:29 | ATTUALITA'
Marianna Scoccia
Print Friendly and PDF

PREZZA – Non solo i sindacati e i presidi delle scuole sono contrari al ritorno sui banchi domani 10 gennaio, ma anche qualche sindaco.

E’ il caso della prima cittadina di Prezza, in provincia di L’Aquila, Marianna Scoccia che ha disposto la chiusura delle scuole dell’infanzia e primaria a seguito del numero di contagi registrato durante lo screening che ha imposto immediate misure restrittive e lancia un appello ai sindaci del territorio: posticipare l’apertura di 15 giorni per permettere la stabilizzazione del quadro epidemiologico.

“A seguito dei dati emersi dallo screening svolto ieri a Prezza ho predisposto la chiusura della scuola dell’infanzia ed elementare: i vari contagi rilevati hanno richiesto misure immediate: ho contattato la Preside Pupillo che attiverà prontamente la DAD per la scuola elementare – spiega Scoccia -. I contagi sono diversi e riguardano varie fasce di età e se all’ambiente scolastico si aggiunge la realtà Prezzana che vede i bambini giocare quotidianamente insieme negli spazi dedicati in paese ne risulta la necessità di adottare provvedimenti celeri che riescano a contenere il preoccupante quadro epidemiologico”.

Scoccia conclude: “Infine intendo lanciare un accorato appello ai Sindaci del territorio affinche’ facciano squadra e chiudamo le scuole per 15 giorni, un tempo che consentirebbe un tracciamento puntuale dei contagi e una remissione dei tanti, ed incontrollati, focolai attivi su tutto il Comprensorio”.


Print Friendly and PDF

TAGS