Prevenzione sismica, presentato il nuovo bando Avus per le migliori tesi di laurea

di Alessio Ludovici | 09 Dicembre 2021 @ 12:47 | UTILI
Prevenzione sismica
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Presentata questa mattina a Palazzo Camponeschi la nuova edizione del bando per le migliori tesi di laurea sul rischio e la prevenzione sismica ideato e organizzato dall’Avus, Associazione Vittime Universitarie del Sisma del 6 aprile 2009. L’edizione di quest’anno si svolgerà il 4 aprile 2022 a Roma presso la Camera dei Deputati.

A presentare l’iniziativa Sergio Bianchi, padre di una delle vittime, con il giornalista Umberto Braccilli. Con loro alla presentazione il rettore dell’Università degli studi dell’Aquila, Edoardo Alesse, Eugenio Coccia, rettore del Gssi, le due istituzioni che insieme all’associazione hanno istituito il premio, la professoressa Paola Inverardi, l’assessore Fabrizia Aquilio per portare i  saluti del Comune dell’Aquila. Tutti hanno sottolineato l’importanza dell’iniziativa per la città e l’ateneo, non solo per mantenere viva la memoria di quei 55, tra ragazze e ragazzi, ma per far vedere che da quell’esperienza si è imparato qualcosa. “Un episodio doloroso – ha ricordato il rettore Alesse – che ha indotto nelle nostre coscienze i concetti di prevenzione e sicurezza“.

Sergio Bianchi ha ripercorso la storia di questo premio, nato proprio in seguito ad un’intervista con Braccilli e da un libro che ne è seguito. Bianchi in questi anni ha girato tutta Italia, e negli atenei, per ribadire l’importanza di costruire bene, meglio di quanto non sia stato fatto in passato. “Spero che i giovani abbiano capito e capiscano l’importanza di questa tematica”, ha concluso. 

Il premio è rivolto a tutti i giovani laureati che abbiano discusso presso un ateneo italiano una tesi di laurea magistrale o magistrale a ciclo unico sugli argomenti e la prevenzione sismica.

Circa 120 i laureati premiati in questi anni. Le domande vanno presentate entro le ore 13 del 17 gennaio 2022. 

 


Print Friendly and PDF

TAGS