Due secoli di amministrazione forestale, al Palazzetto dei Nobili una serie di incontri

di Redazione | 22 Agosto 2022 @ 16:28 | AMBIENTE
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Dal 27 agosto al 1 settembre, nella preziosa cornice del Palazzetto dei Nobili, in Piazza Santa Margherita a L’Aquila, si terranno una serie di incontri dedicati all’Amministrazione forestale italiana, di cui si celebrano i duecento anni. Promossa dal Comando Regione Carabinieri Forestali “Abruzzo e Molise”, l’iniziativa intende fornire, attraverso un ciclo di quattro seminari aperti al pubblico, spunti di riflessione su tematiche di carattere ambientale.

Il calendario degli eventi prevede un primo appuntamento dedicato ai più giovani sabato 27 agosto, dalle 10:00 alle 13:30, presso Piazza Santa Margherita. Il personale del Reparto Carabinieri Biodiversità di L’Aquila svolgerà attività di educazione ambientale sul tema “Una mattina dedicata al bosco” per far conoscere, attraverso il gioco, curiosità e nozioni di ecologia legati agli ecosistemi forestali di cui la regione Abruzzo è particolarmente ricca.

Il 29 agosto, a partire dalle ore 16:00, verrà inaugurata la mostra storico naturalistica ospitata presso la sala ipogea del Palazzetto dei Nobili. Attraverso pannelli e cimeli sarà possibile ripercorrere le tappe principali dell’organizzazione forestale. La mostra sarà arricchita anche dalle immagini di Gabriele Ferramola, talentuoso fotografo naturalista di origine romana, che ha avviato da alcuni anni un progetto denominato “Nomadi fotografici” dedicato alla fauna selvatica. L’evento sarà preceduto da un seminario dedicato alla storia dell’Amministrazione forestale, curato dal Comandante del Gruppo Carabinieri Forestali, Colonnello Nicolò Giordano, nonché all’importante progetto de ”I parchi letterari”, ovvero la rete nazionale che promuove il turismo e la conservazione dei beni culturali e dell’ambiente. Si susseguiranno gli interventi del Presidente, Stanislao de Marsanich e di Mirko Zauri, Sindaco di Pescina, comune che ha dato i natali allo scrittore Ignazio Silone e che ospita il premio internazionale a lui dedicato, giunto alla XXV edizione.

Il 30 agosto, dalle ore 17:00 si parlerà, invece, di due animali molto diversi tra loro: l’orso bruno marsicano e il grifone. Entrambe le specie sono oggetto di protezione, in quanto specie minacciate di estinzione. Verranno illustrate le abitudini etologiche delle due specie attraverso le testimonianze di esperti del settore: la Dr.ssa Roberta Latini, responsabile dell’Ufficio monitoraggio faunistico del Parco nazionale Abruzzo Lazio e Molise, e il Dr Mario Posillipo del Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro.

Il 31 agosto, dalle ore 17:00, con l’ausilio degli esperti del CAI – Sezione di L’Aquila, Luciano Di Martino, Massimiliano Andreassi e Alessandro Marucci, si affronterà il tema della fruizione ricreativa della montagna con spunti che riguarderanno la sentieristica, l’utilizzo dei rifugi e, più in generale, le buone regole di comportamento da adottare. In tale occasione il personale del Centro settore Meteomont – Appennino centrale dell’Arma dei Carabinieri, illustrerà l’attività svolta ai fini della sicurezza in montagna.

Infine, il 1 settembre, dalle 10:30 si terrà l’evento conclusivo che verterà su tre temi di particolare interesse: gli alberi monumentali in Abruzzo, la giornata nazionale degli alberi ed i progetti di educazione ambientale. Ne parleranno il Dr Francesco Contu, Responsabile dell’Ufficio coordinamento e pianificazione nel Settore forestale della Regione Abruzzo, il Colonnello Nicolò Giordano e il Tenente Colonnello Irene Sebastiani del Reparto Carabinieri Biodiversità di L’Aquila.


Print Friendly and PDF

TAGS