Premio Pratola: pace, scienza e giornalismo tra i temi della XIII edizione

Tra i premiati Ovadia, Padellaro, Di Cioccio, Libera. La sindaca Di Nino: un premio che dà prestigio a tutta la comunità

di Marianna Gianforte | 10 Maggio 2022 @ 06:00 | EVENTI
PREMIO NAZIONALE PRATOLA
Print Friendly and PDF

PRATOLA PELIGNA – Sono i temi che oggi sembrano particolarmente fragili e da difendere, perché alla base delle democrazie altrettanto fragili, quelli scelti dagli organizzatori per la tredicesima edizione del Premio nazionale Pratola 2022: pace, diritti umani, solidarietà, ricerca scientifica, giornalismo, arte. Il Premio, da 11 anni uno degli appuntamenti più seguiti in Abruzzo e in Italia, è curato dall’associazione culturale ‘Futile Utile’. Gli organizzatori della manifestazione, Ennio e Pierpaolo Bellucci hanno voluto confermare le sezioni che da sempre caratterizzano l’evento peligno, attribuendo i riconoscimenti a personalità che nel proprio ambito lavorativo rappresentano un punto di riferimento. Appuntamento al cinema multisala Igioland di Corfinio, sabato 21 Maggio, a partire dalle 17.

Per la sindaca di Pratola Peligna Antonella Di Nino il premio è diventato parte integrante del tessuto culturale e sociale della città:

“Il premio Pratola rappresenta da un decennio un momento di partecipazione culturale tra i più rilevanti del nostro territorio, e indubbiamente il merito di Ennio e Pierpaolo Bellucci è stato di portare nella nostra realtà locale personalità di primo piano nel mondo del giornalismo, dell’arte, dello sport, della letteratura e della cultura in senso ampio. Attraverso queste presenze il Premio Pratola abbina al riconoscimento per l’operato di molti operatori economici, imprenditori e talenti del territorio anche uno sguardo sull’attualità e sulla sua complessità, portando il nome di Pratola Peligna al centro dell’attenzione e dell’interesse nazionale. E non è un caso che questo premio sia oggi tra i più rappresentativi e parteciapti e soprattutto in molti ambiscono a prendervi parte con orgoglio e soddisfazione”.

Nomi di prestigio che ormai calcano il territorio pratolano da anni; quest’anno ci sarà un tocco d’internazionalità con la presenza della console della Repubblica di Tunisia a Napoli, come spiega Ennio Bellucci:

 

I RICONOSCIMENTI

Per la sezione ‘Impegno Civile, Sociale e Culturale’, riceverà il riconoscimento Moni Ovadia, attore, poeta, musicista, sempre dalla parte dei più deboli e impegnato nella difesa dei diritti dei popoli.

La sezione Pace vedrà protagonista il console della Repubblica di Tunisia a Napoli, Beya Ben Abdelbaki, da sempre impegnata a rafforzare i legami di amicizia tra Italia e Tunisia e a promuovere i valori della pace e dei diritti umani.

Sabrina Prioli, cooperatrice internazionale in progetti umanitari, riceverà il premio per la sezione Solidarietà. Prioli si batte da diversi anni per chi, in ogni angolo del mondo, lotta per la propria libertà.

Al giornalista de Il Fatto Quotidiano, Antonio Padellaro, andrà il riconoscimento per la sezione Giornalismo e Carta Stampata. Padellaro è stato responsabile della redazione romana de Il Corriere della Sera, vicedirettore de L’Espresso, direttore de L’Unità e, dal 2009 al 2015, direttore de Il Fatto Quotidiano.

Non mancheranno riconoscimenti in altri ambiti, come caretteristica consueta del Premio. Per la sezione Spettacolo verrà premiato il direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo, Giorgio Pasotti. Uno dei volti più conosciuti del cinema italiano, attore, autore raffinato, uomo di teatro, profondamente legato al territorio abruzzese.

La sezione Ricerca Scientifica vedrà protagonista Vito Di Cioccio, originario di Pratola Peligna, responsabile della ricerca e dello sviluppo tecnologico di Achilles Vaccines, azienda senese, leader nel campo dei vaccini.

Due importanti riconoscimenti in ambito giornalistico saranno attribuiti a Federico Buffa, per la sezione Giornalismo Televisivo e Cultura e ad Andrea Fusco, per la sezione Giornalismo Sportivo.

Beppe Frattaroli riceverà il riconoscimento per la sezione Musica. Originario di Bugnara, tra i più originali cantauatori del panorama italiano.

Libera, nata da un’idea di Don Luigi Ciotti, rete di associazioni che da anni si batte contro le mafie, sarà attribuito il premio per la sezione Impegno Sociale.

Spazio riservato anche all’Arte, con il premio a Roberto Di Jullo, pittore, incisore, scenografo.

Rosa Nicoletta Tomasone sarà premiata per la sezione Cultura.

Il Premio nazionale Pratola nasce nel 2012. Nelle edizioni fin qui realizzate la kermesse abruzzese ha visto i gemellaggi culturali tra i comuni di Pratola Peligna, L’Aquila, Lanciano, Sulmona, confermando l’impegno degli organizzatori nel voler valorizzare il proprio territorio, travalicando i confini regionali e nazionali.

 

Nel corso degli anni il premio è andato a personalità come: Sergio Zavoli, Giovanni Legnini, Oliviero Beha, Riccardo Cucchi, Gianni Letta, Gian Antonio Stella, Arrigo Sacchi, Dacia Maraini, Angelo Figorilli, Gabriele Gravina, Franz Di Cioccio, Gabriele Cirilli, Santino Spinelli, William Raffaeli, Mauro Cianti, Roberto Marinucci, Maximo Ibarra, Giuseppe Guastella, Italo Picini, Diego Grilli, Luigi Carrozza, Carlo Paris, Paolo Assogna, Luigi Di Biagio, Cesare Ranieri, S.E. Mons. Angelo Spina, Lino Guanciale, Luciano Fontana, Davide Cassani, Valter Santilli, Mauro Tedeschini, Salvatore Cieri, S.E. Monsignor Giuseppe Molinari, Maurizio Gentile, Ferruccio De Bortoli, Edoardo Siravo, Stefano Pallotta, Mauro Vegni, Dante Marianacci, Giulia Di Quilio, Marcello Sorgi, Maria Teresa Letta, Myrta Merlino, Alessandro De Angelis, Lina Palmerini, Ottaviano Giannangeli, Nicola Giuseppe Smerilli, Davide Cavuti, Piero Anchino, Claudio Di Scanno, Francesco Barone, Gaetano Di Bacco, Sigfrido Ranucci, Donatella Di Pietrantonio, Vanessa Gravina, Enzo Romeo, Simona Molinari, Hafez Haidar, Amedeo Pomilio, Piero Mazzocchetti, Claudio Del Signore, Adriano Monti Buzzetti, Enrico Mentana, Moni Ovadia, Antonio Padellaro, Giorgio Pasotti, Federico Buffa, Vito Di Cioccio, Andrea Fusco, Rosa Nicoletta Tomasone, Beya Ben Abdelbaki.


Print Friendly and PDF

TAGS