Premio internazionale D’Angiò, un evento che promuove il nostro patrimonio storico culturale

di Redazione | 27 Giugno 2024 @ 15:53 | EVENTI
Print Friendly and PDF

“La Regione Abruzzo ha ribadito pieno sostegno agli organizzatori del premio internazionale D’Angiò, la cui autorevolezza è stata certificata nel 2018 dalla partecipazione del Presidente Mattarella e della Presidente del Senato Casellati nel 750° anniversario della Battaglia dei Piani Palentini. I premiati di questa rinnovata edizione, personaggi di spicco che rendono onore al nostro Abruzzo, confermano la grande valenza culturale di questa iniziativa, che rappresenta per la nostra regione una straordinaria occasione per rievocare un evento storico di enorme importanza nella storia d’Europa ma anche un prezioso volano per la crescita turistica del nostro territorio”. È quanto ha dichiarato Mario Quaglieri, assessore alle Aree interne e Bilancio della Regione Abruzzo, a margine della presentazione della XVIII edizione del premio internazionale Carlo I D’Angiò che si è tenuta questa mattina nella Sala Atti parlamentari del Senato “Giovanni Spadolini”.

A fare gli onori di casa il senatore Guido Quintino Liris, promotore della conferenza stampa in Senato, e il senatore Etelwardo Sigismondi.

Nel corso della conferenza, moderata dalla giornalista Katia Scolta, sono intervenuti anche Alessandra Priante, presidente Enit, Nicola De Simone, sindaco di Scurcola Marsicana, Lorenzo Fallocco, presidente del Centro studi ‘Carlo D’Angiò’, Pierluigi Panunzi, vicepresidente della fondazione Carispaq dell’Aquila e l’onorevole Guerino Testa.

Ed è proprio attorno alla rievocazione della celebre battaglia per il dominio dell’Italia Meridionale, che nel 1268 vide contrapporsi nei Piani Palentini di Scurcola Marsicana gli Angioini di Carlo I d’Angiò e gli Svevi del re Federico II, che questo prestigioso premio è cresciuto anno dopo anno affermandosi come una delle manifestazione regionali più importanti sul piano culturale e turistico.

L’atteso appuntamento con il premio è in programma per il 4 e 5 luglio nella splendida piazza Risorgimento di Scurcola Marsicana e vedrà la partecipazione oltre che dei premiati, personalità che si sono distinte nei diversi campi, anche la presenza di cariche istituzionali, politiche e religiose che hanno contribuito alla crescita e sviluppo del territorio locale e nazionale.

I premiati di questa edizione

  • Banda della Polizia Penitenziaria Istituzioni
  • Chiara Tarquini Musica
  • Enrico Melozzi Musica / Direttore Orchestra
  • Vincenzo Olivieri Spettacolo
  • Giuliana De Sio Cinema
  • Franco Cardini Cultura / Medievista
  • Livio Leonardi Televisione
  • Gennaro Sangiuliano Ministro della Cultura
  • Gigi Marzullo Giornalismo
  • Jarno Trulli Sport
  • Giampaolo Letta Produzioni cinematografiche
  • Marco Columbro Televisione

Riconoscimento “Uomini e popoli tra cultura e storie”

  • Riccardo Milani Cinema
  • Corrado Oddi Cinema
  • Sergio Santarelli Cinema
  • Elisa Di Eusanio Cinema
  • Sergio Meogrossi Cinema
  • Alessandra Barbonetti Cinema

Riconoscimento RAL (Riconoscimento Artistico Locale)

  • Massimo Coccia Musica
  • Maurizio Di Cintio Comunicazione
  • Andrea Favoriti Medicina

Sigillo Abbaziale Santa Maria della Vittoria

  • Giuseppe Card. Petrocchi Chiesa Cattolica

Riconoscimento “Uomini e popoli per la pace”

  • Padre Maurizio Patriciello Personalità 2024

Riconoscimento “Sigillo Città della Battaglia”

  • Natalia Coppa Solari Istituzioni

Riconoscimento “Senato della Repubblica”

  • Roberto Santangelo Istituzioni

Riconoscimento “Camera dei Deputati”

  • Guido Iorio Istituzioni

Riconoscimento “Provincia dell’Aquila RAI”

  • Giuseppe Cipollone Istruzione
  • Riccardo Milani Cinema

Print Friendly and PDF

TAGS