Potature a capitozzo, in Italia si cambia: sanzioni da parte dei Comuni

di Alessio Ludovici | 19 Maggio 2021 @ 06:00 | AMBIENTE
Il parco delle acque, alle 99 cannelle
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  – “Finalmente! – possiamo dire. Nei giorni scorsi, a Siracusa, è stata comminata, da una pattuglia della Polizia Municipale, la prima sanzione in ordine ai consueti, scriteriati interventi di capitozzatura degli alberi.” E’ il commento di Italia Nostra in merito al provvedimento della città siciliana contro le capitozzature vietate dal regolamento dell’ente. Un segnale importante su un tema che ormai fa discutere. Anche a L’Aquila se ne è discusso negli ultimi mesi. In particolare gli interventi sul parco delle Acque ma anche in zona fontana Luminosa e in alcune frazioni hanno suscitato diverse perplessità. Il Comune dell’Aquila si è giustificato dicendo che gli interventi, emergenziali, con potature molto drastiche, sono dovuti alla mancanza di manutenzione nel corso di tanti anni. La prima risposta è arrivata con l’impegno dell’assessore Taranta a organizzare un nuovo catasto arboreo, impegno poi mantenuto con l’approvazione dei primi atti amministrativi a riguardo.

Ma cosa succederà dopo? Uno dei problemi, secondo l’ente aquilano, è che si tratta spesso e volentieri di alberature ormai con una certa età, con esemplari anche maestosi di cedri, abeti e quant’altro, che se da un lato caratterizzano paesaggisticamente lo skyline della città, dall’altro potrebbe minare la sicurezza. Un giusto compromesso andrà trovato proprio con una rinnovata programmazione e investimenti su un settore spesso dimenticato ma in cui le patate bollenti sono tantissime. 

 


Print Friendly and PDF

TAGS