Poste italiane, nei piccoli comuni della Provincia dell’Aquila già realizzati 338 interventi

di Redazione | 14 Gennaio 2022 @ 16:19 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA– Sono già 338 gli impegni mantenuti da Poste Italiane nei piccoli borghi della provincia dell’Aquila, nell’ambito del progetto aziendale dedicato ai comuni italiani con meno di 5.000 abitanti, proseguito anche in questi due anni di pandemia.  

Molteplici gli ambiti di intervento, con opere che vanno dalla installazione e sostituzione di ATM Postamat fino al restyling delle cassette rosse di impostazione, passando per l’installazione del Wi-Fi gratuito, il potenziamento del sistema di videosorveglianza e la realizzazione di cartoline e annulli filatelici dedicati ai piccoli borghi. 

Tra questi, nella provincia aquilana spiccano in particolare 12 nuovi ATM Postamat (installati a Campo di Giove, Canistro, Capitignano, Collelongo, Molina Aterno, Ortona dei Marsi, Pescocostanzo, San Benedetto in Perillis, San Pio delle Camere, Sante Marie, Villa Scontrone e Villetta Barrea), 97 installazioni del Wi-Fi gratuito negli uffici postali, 86 località interessate da progetti di decoro urbano con il restyling delle cassette rosse, 75 uffici postali dotati di videosorveglianza, 6 sedi interessate dall’abbattimento delle barriere architettoniche (Caporciano, Collepietro, Fossa, Magliano de’ Marsi, Navelli e Ovindoli), 6 comuni omaggiati con cartolina e annullo filatelico (Aielli, Scontrone, Sante Marie, Barisciano, San Demetrio ne’ Vestini e Lecce nei Marsi), 6 POS in comodato d’uso gratuito per le amministrazioni locali (Calascio, Castelvecchio Calvisio, Fossa, Lucoli, Sante Marie e Villa Sant’Angelo) e 6 comuni (Barisciano, Calascio, Carapelle Calvisio, Collepietro, Fossa e Tione degli Abruzzi) dotati di nuove cassette postali “smart”, in grado di fornire numerose informazioni ai cittadini. 

Tali interventi valorizzano e si inseriscono nel tessuto sociale ed economico provinciale, dove Poste Italiane è presente con 158 uffici postali3 centri di distribuzione della corrispondenza e dei pacchi (L’Aquila, Avezzano e Sulmona), 72 ATM Postamat 73 “Punto Poste”, ovvero reti terze quali i tabaccai o le stazioni di servizio Eni. 

L’attenzione riservata ai Piccoli Comuni e alle comunità locali confermano ancora una volta il ruolo di Poste Italiane, capace, con i suoi quasi 160 anni di storia, di essere una realtà unica in Italia per dimensioni, riconoscibilità, capillarità e fiducia da parte dei cittadini.  

Le iniziative dedicate ai Piccoli Comuni, la cui realizzazione è consultabile sul sito www.posteitaliane.it/piccoli-comuni, sottolineano l’impegno di Poste Italiane che mette a disposizione dei cittadini una rete fisica e digitale unica in Italia. Le due reti operano in modo perfettamente integrato, grazie a questa preziosa doppia dimensione, Poste Italiane riesce a proporsi come “azienda-piattaforma” per il Paese, in grado di offrire anche nella provincia dell’Aquila una serie di servizi e prodotti diversi secondo le necessità di tutti i cittadini. 


Print Friendly and PDF

TAGS