Possibili casi di legionella all’ex Onpi, il Csa corre ai ripari con la bonifica e sanificazione

di Redazione | 08 Settembre 2021 @ 16:02 | ATTUALITA'
ex onpi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’istituzione Centro Servizi Anziani, Csa, di L’Aquila rende noto che nei giorni scorsi, a seguito delle consuete attività di monitoraggio previste dal Documento di valutazione del rischio, sono stati riscontrati alcuni casi di positività alla legionella nei campioni prelevati presso la casa albergo Ex-Onpi.

È stato conferito un tempestivo incarico ad una ditta specializzata per la bonifica e sanificazione degli impianti e, a seguito delle risultanze di ulteriori esami, in tutte le stanze occupate dai quaranta ospiti della struttura è stata rilevata la negatività al batterio e nessuno di questi ha manifestato sintomi riconducibili a disturbi provocati dal microrganismo.

I test hanno, altresì, evidenziato una permanente condizione di positività riferita a locali inutilizzati e chiusi al pubblico dove, in ogni caso, si procederà nuovamente con le operazioni di pulizia e igienizzazione delle tubature, cui seguirà una sostituzione degli elementi di rubinetteria.

Nella variazione di bilancio del Csa approvata recentemente dalla giunta comunale dell’Aquila è stata prevista una somma, pari a trentamila euro, destinata all’adozione e all’attuazione di specifiche misure volte a rafforzare la sicurezza dell’impiantistica a servizio di utenti e operatori.


Print Friendly and PDF

TAGS