Polizia Municipale: Col. Di Berardino, Agenti in borghese, ma la movida aquilana non è “critica”

di Redazione | 23 Giugno 2020 @ 07:35 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Gli aquilani hanno rispettato le regole durante il lockdown, racconta a a Laquilablog il Col. Lucio Di Berardino della Polizia Municipale dell’Aquila, la temuta movida non ha mostrato criticità soprattutto riguardo agli assembramenti, inevitabili, se riaprono i locali. Insieme alle altre forze di polizia, dice di Berardino, siamo in campo con controlli congiunti, disposti dalla Prefettura. Le nostre pattuglie, dice il dirigente della municipale, sono impegnate il venerdi, inoltre, è stato istituito il nucleo di sicurezza urbana, ovvero un servizio in borghese di quattro agenti, che finora, però,non ha portato alcuna sanzione. Le neo istituite aree pedonali insieme al suolo pubblico, conclude, completeranno le esigente di residenti e attività commerciali. In tutto questo, la polizia municipale, ha ripreso i controlli ordinari. Con il “targha 193”,si scovano i veicoli non assicurati.


Print Friendly and PDF

TAGS