Pole dance e aerial sports: all’Aquila i campionati regionali e nazionali

Presentati i due eventi di danza aerea, che rientrano nel programma di 'L'Aquila città europea dello sport'

di Marianna Gianforte | 24 Marzo 2022 @ 12:35 | SPORT
pole dance
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Due eventi di danza aerea, il campionato regionale di pole dance e aerial sports e il campionato nazionale di aerial sports, sono in programma all’Aquila il 2 e 3 aprile e il 28 e 29 maggio. Gli appuntamenti, che rientrano nel ricco calendario di ‘L’Aquila città europea dello Sport 2022′, sono stati presentati questa mattina a palazzo Fibbioni, sede temporanea del Comune dell’Aquila, dall’associazione sportiva dilettantistica ‘Sporting Club Paganica’, guidata dalla professoressa Ilenia Morena Sciotti Gratti.

Alla presentazione hanno preso parte anche la responsabile nazionale del settore ‘pole dance’ del Csen Erika Esposito, arrivata all’Aquila direttamente da Modena, il presidente del Cus L’Aquila Francesco Bizzarri, l’assessore comunale allo Sport Vito Colonna e il vicesindaco Raffaele Daniele

“Con grande entusiasmo abbiamo deciso di accogliere queste due discipline nel calendario di ‘L’Aquila città europea dello sport’ con convinzione – hanno commentato Daniele e Colonna -, per diversi motivi: innanzitutto perchè sono uno strumento di ritorno alla socialità per i giovani dopo due anni di blocco delle attività, e perchè sono sport poco conosciuti che vogliamo contribuire a diffondere”.

Grande entusiasmo da parte delle atlete e degli atleti, dell’allenatrice Sciotti Gratti e della rappresentante Csen Esposito. 

 

La pole dance è un misto di ginnastica e danza, è un’attività sportiva a tutti gli effetti. Si basa infatti sull’esecuzione di figure acrobatiche, che richiedono notevoli doti di forza, scioltezza, coordinazione, agilità, flessibilità e resistenza e che rappresenta una disciplina di grande successo, sempre più inarrestabile e di grande diffusione in Italia.

Il campionato regionale si svolgerà nel Teatro Zeta, a Monticchio, e prevede workshop e stage formativi con insegnanti di rilevanza nazionale e internazionale e premiazione e spettacolo di chiusura dell’evento regionale con esibizioni di performers professionisti.

Il campionato nazionale, che si svolgerà nel Centro universitario sportivo (Cus) di Centi Colella, richiamerà in città circa 400 atleti, prevede una cerimonia di apertura dell’evento nazionale in collaborazione con il gruppo storico degli sbandieratori della Città di L’Aquila, workshop e stage formativi con insegnanti di rilevanza nazionale e internazionale e spettacolo di chiusura dell’evento nazionale con la “Compagnia dei Folli”.

“La scelta dell’Aquila come sede del campionato nazionale”, è stato spiegato dagli organizzatori, “è il frutto del successo che gli atleti aquilani della Fly Factory e i loro allenatori, Ilenia Sciotti Gratti e Stefano Centi, hanno portato a casa in occasione della Coppa Italia Csen-Pole&Aerial Sports di Cesenatico, che si è svolta il 24 ottobre 2021. Grazie alle performance di questi ragazzi, L’Aquila sarà teatro di un’importante competizione che metterà in vetrina la nostra città agli occhi di tutta l’Europa”. “Il 28 e 29 maggio L’Aquila sarà meta di numerosi agonisti che non saranno solo atleti, ma artisti a 360 gradi, che si cimenteranno in evoluzioni uniche, ricche di tecnica e di ricercatezza nei dettagli”. “Il grande richiamo dell’evento”, hanno aggiunto gli organizzatori, “porterà in città nomi di personaggi di fama nazionale ed internazionale, campioni a loro volta di eventi anche mondiali, come Sheila Verdi pluricampionessa mondiale di tessuti al campionato mondiale a Hong Kong e cerchio aereo campionato internazionale Aerial Fog Competition a San Francisco, di recente ha vinto il Winner Aerialympics All Star Hoop 2019 a Portland, in Oregon; Rio Ballerani, campione italiano di tessuti aerei; Marko Daza vincitore del campionato del mondo a Novosibirsk, in Russia, nella Pole Art e Laura Borgognoni, podio al Posa di pole sport e partecipazione con duo ai mondiali in Liechtenstein, sono performers professionisti e campioni della pole dance”.

Durante le giornate dell’evento ci saranno altri nomi noti di ex atleti attuali performers, tecnici e coach di queste due discipline, come Gianluca Gerlando Gentiluomo e Valentina D’Angelo per l’area e Deborah Maida per la pole dance. Nella l’ultima giornata dopo le premiazioni seguirà uno spettacolo di questi artisti. Stamattina nella sala Rivera di Palazzo Fibbioni sono state anche consegnate medaglie ai giovani campioni Agnese Marziale, Miriam Cetrioli, Alessandro Parmiani, Daniel Crudele, Chiara D’Ambrosio, Gloria Adani, Aurora Scimia, Annika Maria Fantin, che si sono recentemente messi in evidenza alla Coppa Italia. Attiva da più di quarant’anni, l’Associazione sportiva dilettantistica Sporting Club Paganica dopo la pandemia ha cambiato denominazione in Fly Factory e si è strutturata per migliorare la proposta e gli spazi, continuando ad offrire attività legate al fitness, alla danza e al benessere della comunità. Fiore all’occhiello dell’associazione sono le discipline acrobatiche aeree, che la Fly Factory ha pionieristicamente contribuito a diffondere in tutto il territorio aquilano, con grande successo di pubblico e partecipazione.

Tali discipline prevedono la creazione di coreografie acrobatiche danzate, durante le quali l’atleta crea figure complesse e spettacolari con la pertica o sospeso da terra grazie all’uso di specifici attrezzi aerei (quali il tessuto, il cerchio, la corda) agganciati ad adeguati sostegni e strutture di supporto.


Print Friendly and PDF

TAGS