Cosa prevede il Pnrr per trasporto pubblico e mobilità sostenibile

Gli interventi per la mobilità dei cittadini sono diversi, dal ricambio del parco veicolare alla costruzione di cicolvie. Si parla di quasi 10 miliardi di euro in totale

di Redazione | 03 Dicembre 2023 @ 05:30 | AMBIENTE
trasporto pubblico e mobilità sostenibile
Print Friendly and PDF

Ridurre le emissioni nel settore dei trasporti rappresenta un elemento cardine nel contrasto ai cambiamenti climatici. In particolare la decarbonizzazione del comparto delle automobili che, secondo Ispra, pesa per il 16% delle emissioni totali registrate nel 2021. Risultano quindi cruciali gli investimenti per implementare nuovi motori più tecnologici ma anche per incentivare i servizi del trasporto pubblico locale e la mobilità dolce.

In questo senso, il piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) prevede alcune misure. In larga parte, si tratta di rinnovamenti del parco veicolare pubblico, con mezzi a minori impatti rispetto a quelli circolanti. Ma ci sono anche interventi legati alla costruzione di nuove piste ciclabili e al trasporto intermodale.

Le misure per il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile

Sono in tutto 9 le misure che riguardano il settore. Nel dettaglio, ci sono 8 investimenti e una riforma. Quest’ultima in particolare riguarda le procedure per la valutazione di progetti nel settore del trasporto pubblico locale e del trasporto rapido di massa e ha lo scopo di accelerare le tempistiche di realizzazione degli interventi e semplificare le procedure di valutazione dei progetti. Ciò dovrà avvenire razionalizzando le responsabilità, eliminando le duplicazioni di competenze e semplificando le procedure di pagamento.

La misura più consistente riguarda il rinnovo flotte bus e treni verdi per la quale sono previsti 3,64 miliardi. Questo investimento si suddivide in 3 linee di finanziamento: il rinnovo del parco autobus attraverso l’acquisto di mezzi a basso impatto ambientale, l’acquisto di treni con propulsione a idrogeno o elettrica e degli interventi sul parco veicolare dei vigili del fuoco.

Tornando agli investimenti, sono previste risorse per un valore di circa 9,5 miliardi di euro. Stando all’ultimo aggiornamento di Italia domani rilasciato lo scorso settembre, sono già disponibili informazioni sui progetti ammessi a finanziamento per 5 misure.

Per quanto riguarda il rafforzamento della mobilità ciclistica, a sua volta, questa misura si compone di due sottomisure:

Alcuni progetti ricadono su più territori.

FONTE: elaborazione openpolis su dati OpenPNRR


Print Friendly and PDF

TAGS