Pnrr, aggiornamenti per Beata Antonia, tiro a segno e C.a.s.e per il Centro di servizio civile

di Alessio Ludovici | 29 Giugno 2022 @ 06:00 | ATTUALITA'
Pnrr
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Si rincorrono le pratiche del Pnrr negli uffici comunali. I progetti sulle varie linee di finanziamento partite sono tanti e in questi giorni gli Uffici comunali hanno dato il via libera a una serie di provvedimenti. Per la riqualificazione della Beata Antonia è stato validato e approvato il progetto definitivo, 610mila euro il costo totale dell’intervento che dovrebbe, ma non si conoscono i dettagli dell’operazione, riconsegnare a una migliore fruibilità l’antico chiostro che era occluso dagli edifici incongrui costruiti a cavallo del boom economico su Via Sallustio. Contestualmente il Provveditorato alle Opere pubbliche a febbraio ha dato il via libera per i lavori del Monastero che affaccia su via Sassa.

Approvati dagli uffici comunali anche gli elaborati del progetto definitivo della riqualificazione del tiro a segno, per un totale di 800 mila euro per la rifunzionalizzazione dell’area sportiva e di servizio. Si tratta dell’area dello storico poligono dedicato ad Andrea Bafile alla fine dall’attuale via Sila Persichelli, nei pressi della montagna della Crocetta di S. Giuliano.

Approvato, infine, il progetto di fattibilità tecnico economica del grande intervento di riqualificazione di centinaia di alloggi del progetto C.a.s.e in cui sorgerà la sede del Centro nazionale per il servizio civile universale. Gli alloggi, che dovrebbero essere 150 in tutto, sono distribuiti tra Sant’Elia, Bazzano e Paganica.


Print Friendly and PDF

TAGS