Placidi, “quel 18 agosto del 1993 che mi segnò la vita”

di Matilde Albani | 05 Dicembre 2021 @ 06:00 | ATTUALITA'
placidi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Una cronaca amara ma con un bel finale, dove questa volta  è proprio lui il protagonista.  Giuseppe Placidi. Con “Quella notte che durò una settimana”, l’ex sindaco dell’Aquila e storico esponente della Dc  racconta un complicato momento personale ma anche della vita politica aquilana. Nell’agosto del 1993 fini agli arresti domiciliari per abuso e falso. Accuse pesanti, cadute dopo dieci lunghi anni, ma che hanno segnato profondamente la sua vita politica e personale. L’intervista 


Print Friendly and PDF

TAGS