Piccoli Comuni: 168 mln di euro per messa in sicurezza ed efficientamento energetico

Dal ministero dell'Interno le risorse da investire entro il 2022 anche sull'abbattimento delle barriere architettoniche e lo sviluppo territoriale

di Redazione | 02 Febbraio 2022 @ 09:35 | UTILI
RISORSE MESSA IN SICUREZZA
Print Friendly and PDF

ROMA – Il ministero dell’Interno ha assegnato ai Comuni con meno di mille abitanti 198 milioni di euro da investire sulla messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, sull’abbattimento delle barriere architettoniche e sugli interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile per il 2022.

A riportare la notizia del decreto (firmato il 18 gennaio) è il portale “Enti locali online”, che si occupa di veicolare l’informazione quotidiana qualificata per le amministrazioni locali ed è stato pubblicato sul sito del dipartimento per gli Affari interni e territoriali del ministero dell’Interno.

Sono 1.996 i Comuni italiani con una popolazione inferiore alle mille persone.

Come ricorda Anci Campania:

“Su espressa richiesta di Anci, i contributi agli investimenti per i piccolissimi Comuni sono stati prima stabilizzati e successivamente incrementati, con le seguenti modalità: 168 milioni per le annualità 2022 e 2023, 172 milioni per il 2024, 140 milioni dal 2025 al 2030, 132 milioni di euro per gli anni dal 2031 al 2033 e 160 milioni a decorrere dal 2034. Gli enti beneficiari sono tenuti a iniziare l’esecuzione lavori entro il 15 maggio 2022”.

Anci chiarisce anche che:

“Nei casi di mancato rispetto del termine o di parziale utilizzo, verificati attraverso il sistema di monitoraggio delle opere pubbliche della banca dati delle pubbliche amministrazioni, ai sensi del decreto legislativo 29 dicembre 2011, n. 229,è prevista la revoca del contributo in tutto o in parte”.


Print Friendly and PDF

TAGS