Pezzopane, intervista a Dire

di Redazione | 30 Maggio 2022 @ 13:41 | VERSO LE ELEZIONI
Pezzopane
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  L’intervista della candidata sindaca al comune dell’Aquila Stefania Pezzopane a Dire.it su infrastrutture e ricostruzione. 

Ritardo clamoroso su ricostruzione pubblica
“Comune fermo nonostante le leggi in deroga”

“Sulla ricostruzione degli edifici pubblici il Comune è in un ritardo clamoroso. Il sindaco va correndo da un’inaugurazione a un’altra, ma sono tutte inaugurazioni di opere realizzate da altri enti o da enti economici come la fondazione Carispaq”. Così all’agenzia Dire la deputata del Partito democratico Stefania Pezzopane, candidata sindaca alle comunali dell’Aquila per la coalizione democratica e progressista per il centrosinistra.
“Opere fatte dal Comune non ce ne sono perché c’è un problema di approccio: nonostante le leggi in deroga che facilitano le procedure il Comune è fermo, non ha una logica o degli obiettivi centrati. E anche i suoi stessi edifici vi rimangono invischiati: basti pensare alla sede del Comune, sulla quale ha cambiato idea diverse volte, e ci troviamo nella fase di chiusura dei lavori di palazzo Margherita (la sede del Municipio, ndr) che però sono stati iniziati dalla precedente amministrazione. Anche lì è stata fatta una finta inaugurazione per far vedere l’aula del Consiglio comunale a cantiere ancora aperto”, conclude Pezzopane.

‘”Patto” per collegamenti con i mari e Appennino
“Possiamo fare molto per superare isolamento infrastrutturale”

“Per superare l’isolamento infrastrutturale si può fare molto se sei un amministratore energico, se hai rapporti seri con il Governo e non pieghi la testa nei confronti del presidente della Regione“. A dirlo all’agenzia Dire è la deputata del Pd Stefania Pezzopane, candidata sindaca alle comunali dell’Aquila per la coalizione democratica e progressista per il centrosinistra.
“Le infrastrutture sono attività che dipendono anche da altri enti: il Governo, la Regione e anche dall’Europa e su questo tema io attiverò un ‘patto per L’Aquila’ con tutti i soggetti preposti per definire un piano di infrastrutture che ci faccia uscire dall’isolamento, che preveda un collegamento con i due mari Tirreno e Adriatico e, naturalmente, sulla filiera dell’Appennino. Avevamo tante idee, ci avevamo già lavorato, questa amministrazione ha interrotto tante idee e possibilità. Noi non solo riprenderemo quello che avevamo messo in campo- aggiunge Pezzopane– ma innoveremo anche ragionando sulla ferrovia L’Aquila-Roma, anche grazie a uno studio di fattibilità che con il mio impegno parlamentare il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sta mettendo in campo”.


Print Friendly and PDF

TAGS