Pezzopane e Romano: “Necessaria altra commissione con Luzzetti, Asl e associazioni”

di Redazione | 14 Giugno 2023 @ 15:41 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  L’on. consigliera comunale Stefania Pezzopane ed il consigliere Paolo Romano questa mattina hanno introdotto la riunione della commissione consiliare richiesta con due diverse istanze a loro prima firma e sottoscritte da tutte le minoranze.

“Sono tantissime le persone con disabilità, spesso si tratta di  disabilità molto gravi affidate prevalentemente  alle famiglie. Cosa accadrà poi di queste persone quando i genitori non ci saranno più?

Questa è una delle domande poste oggi nella 3° commissione, da noi sollecitata, con due parallele richieste finalizzate ad approfondire le politiche comunali sulle disabilità secondo la logica del Prima, durante e dopo di noi, lo stato di attuazione del Dopo di noi previsto in Via Antinori e la situazione incresciosa degli assegni di cura.  

Questa mattina si sono approfonditi alcuni argomenti ed ascoltate le associazioni, l’assessora Tursini e la funzionaria Di Cesare. Sul Dopo di noi, anche  utilizzando la legge nazionale già operativa da anni bisogna però dare una risposta concreta e su questo obiettivo abbiamo chiesto, in coro unanime con tutte le associazioni presenti, di avere notizie certe sulla attuazione della Delibera che individuava la struttura del Dopo di Noi in Via Antinori.

Le associazioni vanno tutte ringraziate per il quotidiano lavoro che fanno anche in sostituzione delle istituzioni. Abbiamo chiesto al Presidente Frullo di avere una nuova commissione perché nonostante le tre ore di discussione, non sono state affrontate tutte le questioni chieste ed oltretutto mancavano delle figure essenziali.

Abbiamo quindi richiesto la presenza della rappresentanza Asl per tutto ciò che attiene la sfera socio sanitaria, del Segretario generale Luzzetti, visto che purtroppo il settore politiche sociali non ha il dirigente e le competenze sono a lui assegnate, del Dirigente Amorosi  visto che – mentre si continua ad assumere nello staff del sindaco – il settore politiche sociali non ha il personale per seguire tutti i tavoli previsti dal Piano sociale e dalle attività ordinarie, altre associazioni di volontariato che  non sono state udite.

Vogliamo che la città sia per tutte e per tutti, superando le barriere materiali, culturali e nei servizi.” 


Print Friendly and PDF

TAGS