Pezzopane chiede lumi su Palazzo Margherita: “A quando la riconsegna?”

di Redazione | 06 Luglio 2022 @ 12:38 | POLITICA
pezzopane
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – ”La prima seduta del consiglio comunale è stata una seduta celebrativa, sicuramente carica di emozioni e di buoni auspici. Ma ora  i buoni auspici devono essere azione concreta, perché non si può restare nel limbo dell’irresolutezza per troppo tempo. Ora,  come ho sottolineato nel mio intervento in aula, mi chiedo quando torneremo a riunirci nella storica sede di Palazzo Margherita.” Così la deputata Stefania Pezzopane, da poco consigliera comunale del Pd all’Aquila.

“Il cantiere è stato avviato nel 2017 e il rientro ha un valore istituzionale enorme, ma è anche un segnale per l’attività del centro storico, con Piazza Palazzo, ancora ai margini,  che riprende vita istituzionale e sociale. Oggi c’è molto consumificio – come ha bene sottolineato la consigliera Simona Giannangeli- ma è  ancora poco luogo di vita reale quotidiana. Per questo chiedo al Sindaco ed al Presidente del Consiglio Comunale di darci un dettagliato memo su tutti i passaggi che riguardano Palazzo Margherita. L’allora presidente del Consiglio Comunale  Tinari convoco’ una seduta del Consiglio comunale il 27 aprile nella sala consiliare storica, nel Palazzo; un fatto irrituale dato che esso è ancora cantiere e il consiglio comunale, traslocato da Villa Gioia, oggi vaga alla ricerca di uno spazio per le sue adunate. Tanto è che la prima seduta della nuova consiliatura l’abbiamo tenuta in Consiglio Regionale. Sarà, per questo,  importante capire quando invece effettivamente il Palazzo di Margherita d’Austria, potrà tornare a essere utilizzato per le attività istituzionali e soprattutto quale attività amministrative vi saranno collocate. Questo fatto non secondario incide direttamente con quale visione si ha del centro storico e dei servizi da erogare. Poi è necessario sapere la reale situazione della torre, come essa incide sulla sicurezza del contesto e sulla viabilità delle strade contermini dove hanno riaperto diverse attività commerciali. Quali tempistiche si hanno per i necessari interventi, quali risorse sono state stanziate essendo essa stata stralciata dal precedente appalto integrato che la comprendeva, e soprattutto è utile capire i motivi per i quali detto intervento è stato posticipato e se possa o meno incidere sulla ripresa delle attività di Palazzo Margherita. Proprio ieri – con la presentazione del bel libro della giornalista Monica Pelliccione – sono iniziate le celebrazioni del cinquecentenario della nascita di Margherita D’Austria e sarebbe molto importante per la città poter riabitare quello spazio di rilevanza storica ed istituzionale straordinaria.” 


Print Friendly and PDF

TAGS