Pettorano, il sindaco lascia la Lega. La replica: non era iscritto

di Redazione | 29 Luglio 2020 @ 18:45 | POLITICA
Print Friendly and PDF

Si infiamma il clima politico a Pettorano sul Gizio dopo il caso degli 8 positivi ospitati in una struttura di accoglienza. Fatto che ha scatenato le critiche del partito di Salvini, con la dura presa di posizione di Luigi D’Eramo e la piccata replica di Carrara. Oggi, infine, la notizia che il sindaco di Pettorano avrebbe deciso di abbandonare il carroccio. Non si è fatta attendere la risposta della locale Lega. “Leggiamo con stupore – scrivono – le parole del sindaco di Pettorano sul Gizio che tramite un comunicato stampa ha affermato di abbandonare il nostro partito. Le porte della Lega sono aperte a tutti i bravi amministratori, ma il sindaco Franciosa non ha mai aderito al nostro movimento. Ci chiediamo come si possa abbandonare un partito senza AVERNE MAI FATTO PARTE. Nonostante questo, continuiamo la nostra battaglia a difesa di uno dei Borghi più belli d’Italia, al fianco dei cittadini che chiedono più sicurezza. Non bastavano i clandestini, ora il governo distribuisce per tutto il territorio nazionale anche migranti positivi al Coronavirus. La Lega non ci sta”.


Print Friendly and PDF

TAGS