Petrilli, il 7 giugno a Roma sit-in per il risarcimento delle ingiuste detenzioni

di Redazione | 27 Maggio 2021 @ 08:30 | POLITICA
Giulio Petrilli
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  – Riceviamo e pubblichiamo da Giulio Petrilli, portavoce Comitato per il risarcimento per ingiusta detenzione a tutti gli assolti: “Lunedì’ 7 giugno, dalle ore 10, sit in davanti il ministero della giustizia, in via Arenula a Roma, nell’incrocio di Largo Cairoli, per ribadire che l’ingiusta detenzione va garantita a tutti. Va abolito il comma che rende ostativo il risarcimento per ingiusta detenzione, il primo dell’art.314 del c.p.p. per coloro “ avrebbero contribuito al loro arresto” con frequentazioni non idonee o per essersi avvalsi della facoltà’ di non rispondere o per valutazioni che i magistrati stabiliscono sulla “moralita’” degli assolti e non sull’assoluzione “penale” che hanno avuto. Invito tutti a partecipare a una grande manifestazione per la LIBERTA’ contro ogni SEQUESTRO DI PERSONA illegale. Richiedero’ nell’occasione alla Ministra della giustizia la possibilità di una interlocuzione. Visto che in questo periodo e’ in discussione la riforma della giustizia, questo dovrebbe essere un tema centrale, l’inviolabilita’ ingiusta della libertà   personale va risarcita sempre. Solo in Italia esistono dei filtri per concederla completamente anticostituzionali dove si danno giudizi morali e non giuridici, tipici metodi dell’inquisizione.”


Print Friendly and PDF

TAGS