Petrilli: “Finalmente il ministero della Giustizia si interessa della mia battaglia per il risarcimento”

di Redazione | 06 Giugno 2021 @ 08:01 | ATTUALITA'
Giulio Petrilli
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Riceviamo da Giulio Petrilli e pubblichiamo.

Rispetto alla mia battaglia per essere risarcito dopo sei anni di ingiusta detenzione, c’è una novità importante: l’attenzione del Ministero della Giustizia. La dottoressa Palmina Tanzarella segretaria particolare della Ministra della Giustizia Professoressa Marta Cartabia, mi ha scritto ieri dicendomi che stanno predisponendo tutta la documentazione sulla mia vicenda per sottoporla all’attenzione della Ministra.

Mi ha chiesto anche di inviargli tutta la mia documentazione processuale. Vista questa particolare attenzione ho rinunciato al sit in davanti il ministero della giustizia che si sarebbe dovuto svolgere domattina. Il mio obiettivo era quello di essere ricevuto dalla Ministra, ma la lettera della sua segretaria particolare va verso questa direzione, mi ha assicurato che vaglieranno attentamente la mia vicenda e la Ministra risponderà nel merito. A Lei scrissi che la decisione di non concedermi il risarcimento da ingiusta detenzione dopo una assoluzione, per “cattive frequentazioni” è’ un provvedimento palesemente anticostituzionale.

 


Print Friendly and PDF

TAGS