Petrilli a Roma, protesta contro le spese militari

di Redazione | 21 Aprile 2022 @ 17:54 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Sono davanti Montecitorio per protestare sul fatto che in Italia si spendono 120 milioni al giorno per armamenti, 38 miliardi di euro ogni anno, sarebbe il caso che questi soldi venissero utilizzati per creare posti di lavoro e per risarcire tutti coloro sono stati detenuti ingiustamente.” Lo scrive in una nota Giulio Petrilli, portavoce Comitato per il diritto al risarcimento a tutti gli assolti.

“Inoltre torno anche sulla mia vicenda giudiziaria, sei anni di carceri speciali con l’accusa di “banda armata” assolto e mai risarcito. Andrebbe abolito il comma che consente ai giudici di valutare, nonostante l’assoluzione il comportamento morale della persona assolta per concedere o meno il risarcimento. Tantissimi assolti e detenuti ingiustamente non vengono risarciti. Purtroppo questa mattina avevo invitato scrivendogli a tutti i componenti della commissione giustizia della camera e a tantissimi deputati. Non e’ venuto nessuno. Come nessuno del mondo dell’informazione. Che tristezza.”


Print Friendly and PDF

TAGS