Pescara, Giro D’Italia: successo corale per Foschi

Contest fotografico rimane aperto fino al 29 maggio

di Redazione | 23 Maggio 2022 @ 12:12 | ATTUALITA'
Foschi
Print Friendly and PDF

PESCARA  –  “Un’impresa titanica che ha dato frutti dolcissimi.” afferma Armando Foschi, delegato dal sindaco per il Comitato di Tappa Città di Pescara, commentando il grande lavoro che è stato svolto negli ultimi mesi al fine di offrire alla Città di riviera un evento degno dell’attenzione nazionale ed internazionale.

“Un lavoro di squadra iniziato già nel mese di marzo – prosegue Foschi – che ha permesso di realizzare tanti eventi di qualità, che hanno preparato la nostra Città ad accogliere il Giro con entusiasmo e partecipazione. Desidero, pertanto, ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a questo bagno di calore, in primo luogo i cittadini di Pescara (non vedevo una città così congestionata da tempo) e con essi le scuole, i negozianti ed i ristoratori che hanno aderito a Pescara Zona Rosa ed ai contest promossi per accogliere il Giro. Tutte le Associazioni di categoria hanno accolto, da subito, l’invito a partecipare e hanno contribuito personalmente ad allestire la città in rosa, rendendosi disponibili a tenere gli esercizi commerciali aperti. Grazie di cuore per la collaborazione data dal cuore produttivo della città al Comitato di Tappa”. È stata talmente grande la partecipazione al Contest che la data di ricevimento delle foto è stata posticipata al 29 maggio. La settimana successiva saranno omaggiate le foto più belle, nell’ambito di una cerimonia dedicata. Assieme alla Città ringrazio di cuore Stefano Garzelli e Marco Scarponi, perché ormai li considero cittadini adottivi di Pescara. Entrambi i personaggi, dai primi momenti, sono stati al nostro fianco come testimonial della sicurezza sulle strade, una mission portata avanti con dedizione e sentimento e trasmessa agli studenti pescaresi nel corso di più manifestazioni. Ringrazio, altresì, gli sponsor Città di tappa che hanno sostenuto il nostro lavoro, contribuendo alla realizzazione di tante iniziative: Banca del Fucino, Proger, Bcc Castiglione M.R. e Pianella, la Camera di Commercio Chieti-Pescara, Valter Tosto, Mario De Cecco, Maico, Museo dell’800, Bcc di Cappelle sul Tavo. Hanno dato un contributo concreto anche Fondazione Pescara Abruzzo, Pescara Energia, Pescara Multiservice e Attiva. Gli chef stellati Niko Romito, Marcello Spadone e Arcangelo Tinari, coordinati dallo chef William Zonfa, che hanno realizzato la cena stellata di raccolta fondi per Abruzzo Autismo e l’associazione Qualità Abruzzo, con il presidente Sandro Ferretti, in particolare, Font’Artana, Caldora, Punta Vallevò PerVoglia, Borgo Spoltino, la Conchiglia d’Oro, Foconè, Patabom che hanno contribuito all’hospitality del Comune in attesa della partenza della tappa, realizzata grazie alla disponibilità degli spazi e del servizio del Lido Beach di Pescara. Grazie a Poste Italiane per aver realizzato l’annullo Filatelico Pescara saluta i ciclisti. Ancora disponibile presso la sede centrale di Pescara. Grazie alla stampa locale che non ha mai fatto mancare la propria presenza e contributo nel diffondere notizie e sostenere le iniziative nel giusto spirito di cronaca. Ringrazio, inoltre, i paracadutisti dell’ANPDI di Ancona che hanno consegnato al Sindaco Masci la bandiera dello start della tappa e la Bandiera blu della riviera pescarese. In ultimo, ma non per importanza, desidero ringraziare tutto il Comitato Pescara Città di Tappa, in particolare il Sindaco Carlo Masci per l’opportunità che mi ha dato di affrontare un impegno così grande per la città, allo stesso tempo entusiasmante. Ringrazio l’Assessore allo Sport Patrizia Martelli, che mi è stata quotidianamente accanto nell’organizzazione, insieme al presidente del Consiglio comunale, Marcello Antonelli. Ringrazio il dirigente del settore di competenza dottor Fabio Zuccarini e la funzionaria Enrica Di Paolo, ma anche tutti i dipendenti comunali a disposizione dell’organizzazione come il dottor Paolo Santucci e il suo staff con Paolo Rainone. Ringrazio il comandante della Polizia Municipale, in particolare, e tutti i suoi uomini, coinvolti, per lo sforzo profuso nella predisposizione di tutti gli atti necessari alla realizzazione degli eventi. Un’impresa titanica, dicevo, che spero si possa ripetere anche negli anni a venire. Pescara si è, infatti, dimostrata capace di gestire un evento tanto grande confermando la straordinaria capacità di accoglienza tipica del nostro Abruzzo”, conclude Foschi.


Print Friendly and PDF

TAGS