Pescara, giovane spacciatore condannato per direttissima

di Redazione | 12 Febbraio 2024 @ 09:32 | CRONACA
spacciatore
Print Friendly and PDF

PESCARA – Arrestato nel weekend un giovane spacciatore dai militari del Comando Provinciale di Pescara. Sequestrati anche centinaia di grammi di hashish del valore di diverse migliaia di euro.

Nell’ambito del piano d’azione “Drug Market”, i “baschi verdi” e le unità cinofile del Gruppo di Pescara, durante il quotidiano pattugliamento del territorio, hanno fermato e controllato a Pescara, nei pressi della via Tiburtina, un’autovettura con a bordo due soggetti che hanno mostrato subito segni di agitazione e che erano già noti alle forze di polizia per precedenti specifici.

I militari, ispezionando il veicolo e gli occupanti, hanno scoperto, anche grazie al fiuto di ”Esco”, centinaia di grammi di hashish occultati dal pusher nella tasca dei pantaloni. Scattata anche la perquisizione nell’abitazione dello spacciatore, dove è stata rinvenuta altra droga.

Il pusher, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria locale, è stato posto agli arresti domiciliari per il reato di traffico di sostanze stupefacenti e l’indomani è stato condannato, per direttissima, a 8 mesi di reclusione.

Le indagini proseguono al fine di ricostruire e disarticolare la filiera criminale di approvvigionamento e smercio della droga, a tutela della sicurezza economico-finanziaria del territorio.


Print Friendly and PDF

TAGS