Perdonanza, sulle punte per il Gran Galà di Étoiles internazionale

di Enrico M. Rosati | 25 Agosto 2022 @ 06:12 | PERDONANZA
Gran Galà
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  Quando si parla di danza, soprattutto a livello internazionale, non può mancare il nome della star del Gran Galà di Étoiles internazionale: Eleonora Abbagnato. Una ballerina divenuta simbolo della danza Italiana quando, già a 13 anni, è stata accettata come borsista presso la Scuola di danza dell’Opéra di Parigi e che ha intrattenuto sul palco della Perdonanza centinaia di spettatori che sono rimasti toccati nell’anima dalla performance della ballerina. Insieme a lei in occasione del Gran Galà sul palco anche Stéphane Bullion (Étoile del Ballet de l’Opéra national de Paris), Ida Praetorius (Principal Royal Danish Ballet e Principal Hamburg Ballett – John Neumeier), Jacopo Bellussi (Principal Hamburg Ballett – John Neumeier), Yelizaveta Barkalova (Guest Principal dancer Ballet Magdeburg, già Principal dancer Donbass Opera in Ucraina), Alice Mariani (Prima ballerina Teatro alla Scala), Michele Satriano (Primo ballerino Teatro dell’Opera Roma), Mattia Semperboni (Solista Teatro alla Scala), Luigi Crispino (American Ballet Theatre), Simone Agrò (Teatro dell’Opera di Roma) e Michele Esposito (Vincitore Amici 2022 Sezione Danza).

Gran Galà

Una performance che porta sullo stesso palco nel corso della serata artisti provenienti da tutto il mondo e di tutte le età, fondamentale – e in grado di generare moltissima curiosità ed engagement dell’audience più giovane, la presenza di Michele Esposito. 

Protagonista, oltre ai ballerini, la selezione di abiti di scena, un connubio di eleganza ed innovazione che monopolizzano l’attenzione dell’osservatore. La parola chiave del Gran Galà è indubbiamente “passione“, tangibile sin dall’inizio dello spettacolo fino alle performance conclusive della serata. 


Print Friendly and PDF

TAGS