Perdonanza 2020, Gran Galà di Danza in memoria di Ennio Morricone

di Redazione | 22 Agosto 2020 @ 10:08 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Tutto pronto all’Aquila per il Gran Galà di Danza, in programma lunedì prossimo, 24 agosto alle 21,30, nell’ambito della rassegna “In punta di piedi tra arte e territorio”, organizzata dall’associazione culturale L’Etoile in collaborazione con Art Nouveau, scuola di formazione professionale per la danza diretta da Ornella Cerroni, che il 2 agosto scorso ha portato un concerto-spettacolo per la prima volta su Pizzo Cefalone, a quota 2.533 metri.

Sul palco di Piazza Duomo si alterneranno due orchestre, l’Orchestra da Camera Art Nouveau e la Art&Jazz Big Band di Rieti, dirette rispettivamente dai maestri Gennaro Spezza e Felice Porazzini, che offriranno al pubblico un programma ricco e vario che va da Vivaldi ad Artie Shaw passando per Morricone, coi ballerini che attraverseranno più generi musicali con molta disinvoltura.

Ospite d’eccezione l’etoile del Teatro dell’Opera di Roma Rebecca Bianchi, in un passo a due con il maestro Simone Pergola, per un omaggio in memoria di Ennio Morricone.

Vedere ballare Vivaldi dal gruppo hip hop e Bublè dai ballerini classici, poi, renderà il Galà unico e spettacolare.

Le coreografie sono state realizzate dal maestro Pergola per la parte classica e da Alessio Colella e Paola Coscieme per quanto riguarda la parte di contaminazione.

L’evento, alla cui idea progettuale hanno lavorato il maestro Spezza e la Cerroni, è inserito nel programma della 726esima Perdonanza Celestiniana. I posti sono limitati ed è necessaria la prenotazione all’indirizzo [email protected].

Domani, intanto, sempre nell’ambito della rassegna “In punta di piedi tra arte e territorio”, passeggiata musicale nei cortili del centro storico dell’Aquila, in mattinata, e presso il Castello Rivera di San Sisto nel pomeriggio: il doppio appuntamento è già sold-out.

Il progetto “In punta di piedi tra arte e territorio” è stato messo a punto dalla Cerroni e dal maestro Gennaro Spezza, tra i quali è oramai consolidata la collaborazione artistica, ed è cofinanziato dal Programma Restart, fondi pubblici per la ripresa socio-culturale post-terremoto. Inserito nel programma Sviluppo delle potenzialità culturali per l’attrattività turistica del cratere, Priorità C, d.l. 78/2015, c.m.i. legge 125/2015, delibera Cipe 10/08/2016 n.49.


Print Friendly and PDF

TAGS