Per chi aspetta il solstizio d’estate, è stato ieri

di Michela Santoro | 21 Giugno 2024 @ 05:00 | AMBIENTE
solstizio
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Proprio così, si tratta del solstizio più anticipato degli ultimi 228 anni ed è caduto alle 22.51 di ieri, giovedì 20 giugno.

Questo vuol dire che il solstizio d’estate non si verifica ogni anno alla stessa data e alla stessa ora perché la Terra completa una rotazione attorno al Sole in 365 giorni e 6 ore circa ( 5 ore, 48 minuti e 6 secondi) e non in 365 giorni precisi, motivo per il quale, ogni quattro anni, cade l’anno bisestile come quest’anno.

Negli anni bisestili, pertanto, il solstizio cade il 20 giugno e non è il 21. Il prossimo anno, dovendo aggiungere le circa 6 ore di scarto, ecco che cadrà di nuovo il 21.

Nell’emisfero boreale, il solstizio segna l’inizio dell’estate astronomica ed è il giorno dell’anno con più ore di luce; vuol dire che il sole raggiunge la sua massima altezza in cielo.

Nell’emisfero australe, invece, succede il contrario; il sole raggiunge la sua inclinazione minima.


Print Friendly and PDF

TAGS