Pediatri nel caos, D’Andrea: “Sui certificati e tamponi sta accadendo di tutto”

di Matilde Albani | 26 Ottobre 2020, @06:10 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Come prevedibile, la questione dei certificati per il rientro in classe in caso di assenza per malattia, sarebbe stata complessa, soprattutto alla luce di quello che sta accadendo a L’Aquila nell’ultimo periodo. Dopo tre giorni di assenza , gli alunni 0-6 anni sono tenuti a giustificare con un certificato medico che assicuri che non hanno il coronavirus. Praticamente non esistono scorciatoie, nè sintomi in grado di far escludere che si tratti di Covid, solo il tampone può dare questa certezza. “Stiamo vivendo un momento difficile – dice  a Laquilablog  la dottoressa Marisa D’Andrea – un disagio per noi e per i nostri pazienti, sta succedendo di tutto “.


Print Friendly and PDF

TAGS