Patto di collaborazione tra Caritas Diocesana e l’Ese Cpt ente paritetico costitutito dall’Ance e sindacati

Dell'accordo fa parte anche l'Odv Dcc

di Redazione | 30 Agosto 2021, @05:08 | UTILI
Ance
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – E’ stato siglato sabato scorso, nell’ambito di un incontro pubblico, un patto di collaborazione tra la Caritas Diocesana, l’Odv Dcc, Associazione cattolica di volontariato, e l’Ese Cpt, l’Ente paritetico per la Formazione e la Sicurezza costituito da Ance L’Aquila e Sindacati del settore edile Filca Cisl Feneal Uil e Fillea Cgil.

Il contenuto dell’accordo prevede una collaborazione ed una sinergia tra le rispettive strutture, per offrire corsi di formazione a soggetti portatori di fragilità sociali ed economiche da inserire nel mondo del lavoro edile.

Si tratta di un progetto di integrazione che mira ad arginare la povertà e a favorire l’inserimento socio culturale di soggetti con difficoltà.

L’Ese Cpt metterà a disposizione corsi di formazione incentrati sugli adempimenti teorici e pratici obbligatori per l’accesso adoperare nei cantieri. Si tratta del corso base per operatori edili, corso per il preposto alla sicurezza, corso per addetti al montaggio e smontaggio e trasformazione dei ponteggi e corso per addetti al primo soccorso. In sostanza una formazione indispensabile che costituisce il primo step per l’idoneità all’assunzione presso un’impresa edile, a cui può far seguito una formazione specializzante e volontaria.

L’Odv, in collaborazione con Mlac L’Aquila (Movimento Lavoratori di Azione Cattolica) eseguirà e supervisionerà l’orientamento al lavoro delle persone bisognose di inserimento lavorativo e sociale anche con la collaborazione della Caritas, basandosi su attitudini e desideri dei singoli beneficiari. Una filosofia che incontra anche gli ultimi orientamenti soprattutto dei sindacati degli enti bilaterali sempre più orientati alla missione sociale degli enti partecipati e che si ispira al messaggio di pace e solidarietà che si rinnova in questi giorni con le celebrazioni della Perdonanza, a cui l’incontro si aggancia.

L’obiettivo è duplice e attiene, oltre al recupero dei soggetti più deboli della popolazione, la mancanza di manodopera specializzata di cui soffre il settore dell’edilizia, oggi trascurato nelle aspirazioni dei giovani.
L’introduzione alle competenze base del lavoro di cantiere potrebbe favorire per molti un incentivo a proseguire la formazione verso specializzazioni vicine alle proprie attitudini, ricercate dal mercato del lavoro.
I temi dell’edilizia green sono inoltre inseriti nel progetto; presupposto oggi urgente e necessario ad ogni indirizzo formativo, richiamato nei programmi del Pnrr dedicati alla formazione e al quale molte risorse sono dedicate.

Hanno partecipato all’incontro, tenuto nell’Auditorium Irti di Ance L’Aquila, il Presidente dell’Ese Cpt Gianni Cirillo, il Consigliere dello stesso Ente Eliseo Iannini, il Direttore Lucio Cococcetta, il vice Presidente di Ance L’Aquila Mauro Irti e Segretario Mlac, Don Dante Direttore Caritas e Marco Mari, Presidente Gbc Italia e Massimo Alesi del Comitato Perdonanza.


Print Friendly and PDF

TAGS