Parco di Murata Gigotti, quasi pronto il gioiellino di verde pubblico dell’Aquila

di Alessio Ludovici | 23 Febbraio 2022 @ 06:00 | AMBIENTE
Murata Gigotti
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Potrebbe essere riconsegnato ad aprile, secondo le ultime indiscrezioni, il Parco comunale di Murata Gigotti, oggetto dall’estate 2020 di un intervento di risistemazione e riqualificazione.

Il progetto prevedeva la realizzazione nell’area parco, che è anche una importante area di protezione civile del Comune, la creazione di percorsi e itinerari nel verde,  la messa in sicurezza della murata che dà il nome all’area e che era caduta o pericolante in diversi tratti, l’installazione di un’illuminazione pubblica adeguata all’area. Lavori a buon punto, tra vialetti, nuovi punti luce e messa a dimora di essenze a completare il già splendido boschetto o i viali alberati.

Già bellissimo di suo, il parco ha avuto la sua prima vera dimensione pubblica a causa del terremoto quando vi fu ospitata una grande tendopoli. Ora trova la sua definitiva sistemazione nell’assetto urbanistico e ambientale della città. Una polmone verde, se non il più bello sicuramente tra i più belli della città.

L’idea comincia a concretizzarsi dopo il terremoto con l’acquisizione, nel 2014, al patrimonio comunale dell’area, sempre considerata a rischio di nuove edificazioni nonostante i due vincoli esistenti – paesaggistico per il parco e monumentale per il casa. Quindi, a cavallo tra le ultime due amministrazioni, sono arrivate la stesura del progetto di riqualificazione e la sua realizzazione. 

Nell’area sono già presenti il Musp della scuola elementare e il nido Ape Tau, che dovrebbe trovare finalmente una sua operatività nel prossimo futuro, oltre allo storico casale anch’esso di proprietà del Comune e spazio per associazioni, eventi, biblioteca e sala studi.

 


Print Friendly and PDF

TAGS