Papa Francesco probabilmente aprirà la Porta Santa nel 2022

Presentato il programma religioso della Perdonanza 2021

di Redazione | 13 Agosto 2021 @ 11:24 | CREDERE OGGI
petrocchi perdonanza 2021
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Presentato questa mattina, all’Auditorium del Parco, il programma religioso della 727a Perdonanza celestiniana, voluta da Pietro Angelerio, papa Celestino V.

Durante la presentazione del programma religioso della Perdonanza, il Cardinale Arcivescovo Giuseppe Petrocchi, ha informato gli operatori della stampa, della possibilità nel 2022, da parte di papa Francesco di aprire la Porta Santa di Collemaggio. Purtroppo, a oggi, non può essere data certa conferma, perla distanza di circa un anno dall’eventuale visita Apostolica, ma come sottolineato dal cardinale Petrocchi, si sono messe le basi per la possibile presenza del Papa, il primo della storia della Perdonanza, che aprirà la Porta Santa del Perdono.

La Conferenza stampa, che ha visto la presenza del Sindaco Pierluigi Biondi e di una rappresentanza del Comitato Perdonanza 2021, non solo è stata l’occasione di illustrare il programma religioso, ma anche di introdurre il messaggio spirituale di questa Perdonanza.

Il cardinale Petrocchi, ha sottolineato l’esperienza del perdono, vissuto e donato, che caratterizza il messaggio spirituale della Perdonanza. L’Esperienza di essere perdonati, non è un vissuto che rimane solo dentro l’anima, ma anche in tutte le dimensioni che lo riguardano a livello, culturale, sociale e umano, perché il perdono è un evento sanante. Il messaggio della Perdonanza, è impegno di farsi portavoce del messaggio del perdono in tutto il mondo.

Dopo una introduzione antropologico-religiosa del significato spirituale della Perdonanza, il Cardinale Arcivescovo ha illustrato il percorso liturgico-celebrativo della Festa del Perdono.

Il 28 agosto 2021, la giornata centrale della Perdonanza celestiniana, inizierà per il programma religioso, con l’apertura alle ore 19:00, della Porta Santa della basilica di S. Maria di Collemaggio da parte del card. Enrico Feroci, con la diretta televisiva dell’emittente nazionale della Conferenza Episcopale Italiana, TV2000,  e, di conseguenza, l’inizio del Giubileo Aquilano, preceduto dal corteo della Bolla e seguito sul piazzale antistante la Basilica di S. Maria di Collemaggio, dalla Santa Messa Stazionale, presieduta dal Cardinale Delegato Feroci e concelebrata dal Cardinale Arcivescovo, da alcuni Arcivescovi e Vescovi della Conferenza Episcopale Abruzzese e Molisana (CEAM), e dai sacerdoti dell’Arcidiocesi aquilana.

Nelle circa ventiquattro ore che seguiranno l’apertura della Porta Santa, nel rispetto delle disposizioni governative contro il covid-19, seguiranno, sempre sul piazzale antistante la Basilica di S. Maria di Collemaggio, una serie di celebrazioni eucaristiche ‘tematiche’, presiedute principalmente da Vescovi della CEAM.

Nella notte di sabato 28 agosto, alle ore 22:00 la Perdonanza dei Giovani, Studenti, Scout, delle Aggregazioni laicali e degli Operatori pastorali, presieduta dal Vescovo di Teramo, mons. Lorenzo Leuzzi. Domenica 29 agosto, alle ore 6:00, don Sergio Nuccitelli S.D.B., Direttore dell’Ufficio Diocesano per la pastorale del lavoro, presiederà la Messa per la Perdonanza dei Lavoratori. Alle 7:30, verrà recitato il S. Rosario trasmesso in diretta sull’emittente Radio Maria e sempre indiretta sulla emittente radiofonica religiosa, alle 8:00 sarà celebrata la Messa per la Perdonanza dei Religiosi e delle Religiose, presieduta dal Vescovo di Termoli-Larino, Mons. Gianfranco De Luca. Alle 10:00 Mons. Claudio Palumbo, vescovo di Trivento e grande studioso di Papa Celestino, presiederà la liturgia eucaristica per la Perdonanza delle Forze Armate e delle Forze dell’Ordine.  A conclusione delle celebrazioni liturgiche della mattinata, alle 12:00, avrà luogo la Perdonanza delle Famiglie, dei Catechisti, dei Ragazzi, degli Studenti e degli Insegnanti, presieduta dal Nunzio Apostolico mons. Orlando Antonini. Nel pomeriggio, l’unica celebrazione che precederà la Chiusura della Porta Santa, sarà quella della Perdonanza dei Malati e delle Confraternite, presieduta dall’Arcivescovo emerito di L’Aquila,  mons. Giuseppe Molinari.

La Messa stazionale, a conclusione della 727a Perdonanza Celestiniana, inizierà alle 18:00 e sarà presieduta dal cardinale Arcivescovo Giuseppe Petrocchi, che intorno alle 20:00, con il sindaco Pierluigi Biondi, procederà alla chiusura della Porta Santa, per segnare la conclusione dell’indulgenza plenaria per quest’anno. Tra il 28 e il 29, inoltre, sul Piazzale antistante la Basilica di S. Maria di Collemaggio, sarà allestita una zona dedicata alla Penitenzieria, dove in modo ininterrotto, anche durante la notte, l’Ufficio Liturgico Diocesano, in accordo con il Comitato Perdonanza ha organizzato una turnazione di sacerdoti, per il Sacramento della Riconciliazione, a cui potranno accostarsi tutti i fedeli che entreranno nella Basilica di S. Maria di Collemaggio tra i primi e i secondi vespri del Martirio di S. Giovanni Battista per ottenere l’indulgenza plenaria giubilare.


Print Friendly and PDF

TAGS