Papa Francesco dona un libro di don Epicoco

di don Daniele Pinton | 23 Dicembre 2021 @ 14:31 | CREDERE OGGI
papa epicoco libro
Print Friendly and PDF

Il Santo Padre, Papa Francesco, oggi ha fatto dono alla Curia romana di un libro di un sacerdote della Chiesa aquilana, don Luigi Maria Epicoco, direttore dell’ISSR ‘Fides et Ratio’ di L’Aquila.

Durante i consueti auguri di Natale, alla Curia Romana, questa mattina, nell’Aula della Benedizione del Palazzo Apostolico Vaticano, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i Cardinali e i Superiori della Curia Romana per la presentazione degli auguri natalizi.

A conclusione dell’incontro, il Papa ha fatto dono alla Curia Romana, di tre libri, tra i quali un libro di Don Luigi Maria Epicoco, La pietra scartata, e come sottotitolo Quando i dimenticati si salvano. È bello. È per la meditazione, per l’orazione. Leggendo questo mi è venuta in mente la storia di Naaman il Siro di cui ho parlato’.

«Il Vangelo è pieno di non protagonisti che sono però essenziali. Questo è un segno inconfondibile di Dio, il quale preferisce sempre il “non protagonismo- per realizzare la storia della salvezza. Dio non sceglie mai le cose più in vista, tant’è che Gesù non viene al mondo nel palazzo di Erode, sotto i riflettori, ma nasce in una stalla. Cristo non è figlio di persone conosciute, ma di povera gente, e tutta la sua vita è un prendere dalla periferia, partendo dai margini e ponendoli al centro. Questo metodo, con cui Gesù procede nella vita e nell’annuncio del Vangelo, è vero anche nella vita spirituale. Per cui è indispensabile avere la capacità di mettere al centro della nostra esistenza ciò che normalmente lasciamo ai margini». Così Luigi Maria Epicoco ci introduce in questa sua nuova fatica, il cui tema di fondo è semplice quanto decisivo: per trovare Dio, occorre guardare nelle pieghe della storia, nei dettagli del nostro quotidiano, dove a fare la differenza sono le piccole cose che non abbiamo preventivato, ma che ci sorprendono e ci obbligano a fare i conti con noi stessi. Attraverso personaggi marginali della storia biblica – da Giezi, il servo di Eliseo, alla vedova di Nain senza nome, dal profeta “minore- Abacuc al ragazzo che porta cinque pani e due pesci, dai servi delle nozze di Cana alla donna che ha continue perdite di sangue – siamo così condotti al centro dell’annuncio di Gesù: come costoro anche noi dobbiamo fare i conti e decidere della nostra vita nel quotidiano, l’unico luogo fragile e fecondo in cui l’Amore di Dio viene a cercarci.

Non è la prima volta che il Santo Padre, fa dono alla Curia Romana, di un libro di don Epicoco, infatti anche per gli auguri di Natale del 2019, fece dono di un altro suo libro.

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS