di pangrazioIn riferimento agli scontri verbali avvenuti in aula in un recente consiglio regionale allorquando il presidente Luciano D’Alfonso intervenendo ha usato la parola ‘cloaca’ in riferimento all’assemblea, il presidente del Consiglio, Giuseppe Di Pangrazio, oggi, in occasione dell’incontro con i cronisti, ha chiarito: “immagino che sia venuto fuori in un momento di vuoto del Consiglio, con battute tra consiglieri, ma credo che si debba contenere la terminologia. Non so se al momento ho sottovalutato quel termine volutamente – ha chiuso il presidente del Consiglio regionale.

Gustoso il siparietto a fine conferenza stampa tra giornalisti e Giuseppe Di Pangrazio dal contenuto altamente politico. “Quando mi sfottono per la mia calata dialettale marsicana, e quando talvolta confondo le ‘p’ e le ‘b’, non me la prendo proprio, non mi lamento se la satira è fatta con gusto. Ma quando mi accusato a tratti di non essere autonomo rispetto al presidente della Giunta, Luciano D’Alfonso, e dicono che sia asservito, beh, allora non è così”. Nelle schermaglie del Consiglio regionale a volte le opposizioni hanno contestato l’operato di Di Pangrazio, “ma io non sono asservito a nessuno, semmai solo agli abruzzesi che rappresento – ha proseguito – è che invece sono l’espressione di una maggioranza, e sto in maggioranza. Ma vorrei sfidare tutti in certi momenti a sedere sul mio scranno quando accadono certe cose, un ruolo difficilissimo sempre sul filo del rasoio. Accetto anche le urla contro di me, ma vorrei abituare la politica ad essere più istituzionale”, ha concluso il Presidente del Consiglio.

A margine della conferenza stampa il presidente Di Pangrazio ha risposto alla domanda di una giornalista circa il futuro prossimo del Corecom, ancora guidata da un uomo dellla vecchia legislazione di centro-destra. “Il Consiglio regionale ha recepito l’indirizzo delle altre regioni italiani e ha tagliato il numero dei consiglieri del Corecom da 5 a 3. E questo è contenuto nella nuova legge approvata prima di Natale che deve essere aggiornata perchè sono presenti solo alcuni refusi. Fatto questo, procederemo alla nomina del Presidente, di concerto con D’Alfonso, il più presto possibile.”

Commenti

comments