Palamara: il 30 luglio si decide sulle intercettazioni

di Redazione | 17 Luglio 2020 @ 11:18 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

ROMA – Il gip di Perugia deciderà il 30 luglio sulla trascrizione delle intercettazioni richiesta dalla difesa di Luca Palamara.

Tra i temi più importanti da affrontare c’è quello della utilizzabilità delle intercettazioni captate dal trojan mentre Palamara parlava della nomina del futuro procuratore di Roma, nel maggio scorso, con il parlamentare di Italia Viva Cosimo Ferri. La difesa di Palamara – rappresentata dagli avvocati Roberto Rampioni e Mariano e Benedetto Buratti – ritiene che si tratti di “conversazioni inutilizzabili in violazione della normativa costituzionale sui parlamentari cui sarà competente a decidere il Parlamento”. Argomento che, in attesa dell’udienza del 30 luglio a Perugia, Palamara riproporrà il 21 luglio nell’udienza del suo processo disciplinare dinanzi al Csm.


Print Friendly and PDF

TAGS