Paganica, un masterplan per Scuola media e impianti sportivi: c’è l’ok della Giunta

di Alessio Ludovici | 18 Dicembre 2020 @ 06:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La Giunta Comunale dell’Aquila ha approvato la proposta di Masterplan per la ricostruzione della scuola media di Paganica e la contestuale riorganizzazione degli impianti sportivi. Per la scuola media di Paganica è stato ritenuto, quale sito idoneo, la zona dove si trovano attualmente il centro sportivo culturale di Paganica, tra via Onna, via degli Alpini e via Baldassarre. 

La vecchia scuola non è adatta

Il vecchio plesso, degli anni 50 e danneggiato dal sisma, è stato considerato non adatto per una ricostruzione. “L’edificio – si legge nella delibera di Giunta – oltre ad essere strutturalmente compromesso, è connaturato da carenze funzionali non superabili. Tra queste la mancanza di palestra, di biblioteca e laboratori. Carenze non risolvibili, neanche attuando la demolizione e la ricostruzione dell’immobile stante la esiguità del lotto”
Insomma non sarebbe conveniente recuperare il vecchio edificio, da qui l’idea di una nuova localizzazione che è considerata inoltre baricentrica rispetto alle frazioni che va a servire ed alle rilocalizzazioni residenziali avvenute dopo il sisma.
La nuova area è collocata quindi tra via Onna, via degli Alpini e via G. Baldassarre, contigua ai suoli attualmente occupati dagli impianti sportivi titolati a “E. Iovenitti”. Si tratta dell’area sul quale insiste il centro culturale ricreativo integrato di Paganica. 

Il campus, un’idea per il futuro

L’idea, inoltre, è di realizzare lì anche un secondo plesso scolastico. Si realizzerebbe così un moderno polo educativo, un esempio di edilizia scolastica, con edifici da destinare ad auditorium, biblioteca, mensa ed attività ludico ricreative.
Il tutto con a disposizione le connesse aree sportivi, dotata di campi polivalenti e palestre. Sarà necessaria una variante urbanistica di Prg per le scuole e anche per la ridefinizione dell’area destinata agli impianti sportivi. I gestori, si spiega nel deliberato, vorrebbero infatti realizzare un altro campo per gli allenamenti e ristrutturare la palestra.  La palla ora passa alle commissione ed al consiglio comunale.


Print Friendly and PDF

TAGS