P.A., addio PIN e password, ora si accede solo con SPID, CIE e CNS

Dal 1° ottobre 2021 lo Spid diventa fondamentale per accedere ai Servizi Online dell’Agenzia delle Entrate e di Fisconline

di Redazione | 04 Ottobre 2021 @ 07:01 | AMMINISTRAZIONE E FISCO
Print Friendly and PDF

La riforma digitale della P.A. ha previsto a rottamazione delle credenziali ordinarie, formate da nome utente e password.

La nuova modalità di accesso permette ai cittadini di entrare con una sola identità digitale in tutti i siti della pubblica amministrazione che forniscono servizi online.

Lo spiega la stessa AdE. Per poter accedere ai servizi offerti dall’AdE a partire dal mese prossimo sarà indispensabile dotarsi di SPID. In alternativa sarà necessario ricorrere al Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sono validi anche gli altri strumenti di accesso come la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o la Carta di Identità Elettronica (CIE).

A titolo di esempio, nell’area riservata dell’AdE è possibile:

– Verificare la propria situazione debitoria.

– Controllare l’eventuale presenza di avvisi di pagamento o di cartelle.

– Richiedere una rateizzazione e scaricare il relativo piano di dilazione.

– Chiedere la sospensione della riscossione.

– Delegare un intermediario per assolvere alle proprie incombenze fiscali.


Print Friendly and PDF

TAGS