Ovindoli: 5^ tappa del giro d’Italia ciclocross

Il prossimo weekend, quello del 12 e 13 novembre Ovindoli e l'intero comprensorio saranno protagonisti di una delle competizioni più importanti dell'attuale stagione ciclistica

di Redazione | 03 Novembre 2022 @ 08:56 | SPORT
CICLOCROSS
Print Friendly and PDF

OVINDOLI – Ieri mattina si è svolta presso nella sede municipale di Ovindoli la conferenza stampa della quinta tappa del Giro d’Italia Ciclocross, Gran Premio Città di Ovindoli e 1° Trofeo Aran Cucine. Presenti all’evento il primo cittadino Angelo Ciminelli, il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, il presidente della Federciclismo Abruzzo Mauro Marrone, il presidente del Coni Abruzzo Enzo Imbastaro, l’ex ct ciclocross ed organizzatore del Giro Fausto Scotti e il neo Senatore Guido Quintino Liris.

Il prossimo weekend, quello del 12 e 13 novembre Ovindoli e l’intero comprensorio saranno protagonisti di una delle competizioni più importanti dell’attuale stagione ciclistica: una tappa ciclocross. Lo start alle ore 9.00 del 13 novembre segnerà il ritorno del GIC ad alta quota, una cornice stupenda abruzzese di 1300 metri, grazie alla volontà dell’amministrazione comunale, in collaborazione col comitato organizzatore ASD Romano Scotti e della Velo Club Montesilvano, con la preziosa presenza di Umberto Di Giuseppe e realizzata grazie al patrocinio del Comune di Ovindoli, della Regione Abruzzo, del Parco Nazionale Sirente Velino ed il contributo dell’Aran Cucine. “Un evento importante per noi e per tutto il territorio. Ringrazio tutti i partecipanti del comitato tappa e tutte le persone coinvolte nella realizzazione di questa grande manifestazione”- dichiara il Sindaco di Ovindoli che crede fortemente nello Sport come promozione turistica.

“L’Abruzzo sta diventando un punto di riferimento per il ciclismo” – afferma il presidente Marrone – “la grande partenza del Giro d’Italia, il prossimo meeting nazionale giovanile, così come questa tappa ciclocross, sono grandi eventi di traino per la promozione del territorio. Il ciclocross ha un numero sempre più importante di partecipanti che portano ad un ritorno concreto nella nostra regione”. L’Abruzzo sta assumendo e assumerà un ruolo di spicco, “si sta distinguendo dal punto di vista dalle capacità organizzative” dichiara Imbastaro, presidente del Coni Abruzzo, che ringrazia tutti coloro che con grande impegno e sacrificio investono in questo movimento. L’ex assessore regionale allo Sport, Guido Liris: “Abbiamo dato il massimo per il ciclismo, un investimento importante per la nostra regione che è stata premiata con la Grande Partenza del Giro d’Italia 2023 dove saremo al centro del mondo. Il ciclismo abruzzese ha avuto grandi nomi, Taccone per citarne uno, è bene la nostra è stata una scommessa vincente, il nostro territorio vanta un tessuto virtuoso che può essere solo valorizzato affinché non si perda la traccia della nostra storia”. Una tappa quella di Ovindoli in virtù di una futura Coppa del Mondo, afferma il Direttore di Corsa Scotti: “Ringrazio per l’accoglienza e per il luogo incantevole. Ho trovato subito un’ottima sinergia e ci sarà un bel po’ da lavorare. Il percorso è impegnativo, circa 3 chilometri e mezzo da ripetere più volte a seconda della categoria di appartenenza. Il circuito di gara, che toccherà il paese, sarà realizzato nei pressi del Municipio. Stiamo finendo gli ultimi dettagli ma il percorso è già definito. 1500 picchetti, oltre 500 transenne e 2000 metri di nastro e tanto entusiasmo per questo atteso appuntamento. Un ringraziamento a tutti coloro che lavorano dietro le quinte, ai volontari, agli alpini, alla protezione civile, alla pro loco e tutti coloro che faranno sì che la manifestazione sia un successo”. Appuntamento imperdibile quello di domenica prossima, per gli amanti delle due ruote e non, l’Abruzzo del ciclismo è ancora una volta al centro dei riflettori.

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS