Ospedale San Salvatore: pazienti “accampati” come nel post sisma

di Matilde Albani | 28 Luglio 2020 @ 15:49 | ATTUALITA'
ospedale san salvatore
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Mentre continuano i disagi al Cup, Centro unico di prenotazioni dell’Ospedale San Salvatore dove da poco sono state istallate delle tensostrutture , non va meglio ai poliambulatori del nosocomio aquilano. Così “accampati”, non ci sono stati neanche sotto emergenza terremoto. Sono tante le segnalazioni che arrivano giornalmente a Laquilablog  per denunciare la situazione. Attualmente la Asl sta impiegando all’interno dell’Ospedale San Salvatore volontari della protezione civile per disciplinare gli ingressi a ed evitare assembramenti: ma all’esterno non ci sono protezioni, nè posti al riparo dal sole per i parenti costretti ad attendere all’esterno, e non ci sono abbastanza sedie per sedersi. Le difficoltà del post Covid, ci stanno tutte, ma bisognerebbe urgentemente attivarsi per alleviare i disagi alle persone che già dovendo rivolgersi all’ospedale, stanno affrontando la loro battaglia personale. 

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS